Questo sito contribuisce all'audience de

Grande gioia per gli italiani appassionati di tennis. La toscana Martina Trevisan, 28 anni, vince il suo primo titolo nel circuito maggiore, conquistando il “Gran Prix Sar la Princesse Lalla Meryem”, Wta 250 da 251.750 dollari di montepremi, sulla terra rossa di Rabat, in Marocco.

La tennista di Pontedera, alla sua prima finale assoluta, ha sconfitto per 6-2 6-1, in un’ora e 31 minuti di gioco, Claire Liu, 21enne californiana di Thousand Oaks, numero 92 Wta e anche lei all’esordio in una finale. Grazie a questa vittoria la Trevisan farà un bel salto in avanti nella classifica Wta, salendo al numero 59 del mondo.

Nel 2020 la Trevisan si fece notare dal grande pubblico arrivando fino ai quarti di finale del mitico Roland Garros. Al torneo sulla terra rossa di Rabat ha perso solo un set e nei quarti ha battuto una rivale di altissimo livello, la spagnola Garbine Muguruza. In semifinale, invece, ha avuto la meglio su un’altra italiana, Lucia Bronzetti.

Nella finale si è imposta per qualità tecnica, intensità e grinta, facendo vedere tutte le sue doti fin dall’inizio del match, con un tennis vario e consistente, che ha costretto l’avversaria a commettere troppi errori.

Nel curriculum sportivo di Martina c’è un buco: dalla fine del 2009 al 2014, infatti, non ha giocato. Per alcuni infortuni e un po’ di problemi legati all’anoressia. Ma alla fine ha vinto la sua battaglia ed è tornata sugli amati campi di gioco con più forza e determinazione di prima. Migliorandosi giorno dopo giorno, anno dopo anno, fino al grande risultato di oggi. E non è finita qui!

Foto: Facebook

Write A Comment