Questo sito contribuisce all'audience de

Una buona notizia: l’appuntamento tanto amato dagli amanti del vino, “Cantine Aperte“, finalmente torna in presenza. Due i fine settimana da segnare in agenda: 29-30 maggio e 19-20 giugno. L’evento filo-conduttore quest’anno sarà “Dante in Vigna“, per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Come spiega Emanuela Tamburini, presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, “dopo l’evento Home Edition del 2020, quando ancora non si poteva ospitare in presenza in cantina, finalmente l’enoturismo toscano riparte proprio dal suo evento più caratteristico, Cantine Aperte che come tutti i nostri eventi del 2021 sarà dedicato a Dante, in vigna ovviamente, continuando la collaborazione con la Scuola internazionale Comics di Firenze”.

Luoghi incantevoli, vini super

Da Bolgheri alla Maremma, dalle terre di Arezzo a quelle di Pisa, passando per le Docg storiche come San Gimignano, Montepulciano, Montalcino e il Chianti, fino a Carmignano: gli appassionati del vino prenotandosi potranno trascorrere una giornata a contatto con il vigneto e con le cantine. Diversi gli appuntamenti in programma: dalle passeggiate tra le vigne alle degustazioni che portano dall’Empireo all’Inferno. Pranzi al sacco nel bosco e in vigna, letture della Divina Commedia tra i filari, installazioni d’arte dal vivo. Pedalate tra i filari, o fine settimana all’insegna del relax nei wine resort e negli agriturismi delle cantine del Movimento. Iniziative per tutti i gusti e per tutte le età: sono previste, anche iniziative per i più piccoli. Due fine settimane all’insegna della rinascita del turismo esperienziale offerto dalle cantine del Movimento Turismo del Vino Toscana.

Write A Comment