Questo sito contribuisce all'audience de

Nella puntata di oggi facciamo un viaggio in un piccolo paese nelle montagne pistoiesi con una irrefrenabile passione per la bugia, Le Piastre. Nella frazione che conta appena 80 abitanti un’associazione di allegri umoristi ha portato avanti fin dal 1966 un festival unico al mondo, il “Campionato della Bugia”. ASCOLTA LA STORIA

L’Accademia della Bugia ha recentemente annunciato il lancio di un film festival per cortometraggi di non più di venti minuti tutti all’insegna della bugia che saranno giudicati da una giuria di esperti. Questo gruppo di burloni ma non troppo è riuscito a mantenere viva la manifestazione, che quest’anno giungerà alla 45ª edizione. Gli accademici non si sono però limitati: nel 2017 hanno dato vita all’unico museo della bugia esistente al mondo, realizzato interamente da volontari ad un costo di soli 30000 Euro. Vista la pandemia, la fantasia si è scatenata, con l’istituzione della Patente di Bugiardo, la felpa bugiarda e, in occasione del 1° Aprile, l’annuncio del prossimo lancio di un vaccino anti-COVID a base di farina di castagne che come effetto collaterale ha un forte odore di cinghiale selvatico. Una storia davvero particolare, segno di come in Toscana spesso ad essere trattate con la massima serietà sono le cose meno importanti. Cosa pensate di questa strana combriccola di umoristi? Fatecelo sapere partecipando alla conversazione sui nostri profili social:
Facebook: https://www.facebook.com/larno.it
Twitter: @WhatsupTuscany

Write A Comment