Questo sito contribuisce all'audience de

Il cliente arriva in monopattino. Lo spacciatore lo raggiunge in un sottopasso di Firenze, zona periferica di Rifredi. I due si spostano verso una rampa pedonale che porta ad una scuola (distante 50 metri) e, dopo pochi istanti, avviene lo scambio: 40 euro per un grammo e mezzo di eroina. A quel punto scatta il blitz della Polizia. Lo spacciatore, un nigeriano di 23 anni, viene fermato poco lontano in un parcheggio in via Benedetto Dei. Per lui scattano le manette. Era arrivato sul posto accompagnato da una ragazza visibilmente incinta, forse un trucco per non destare troppi sospetti.

Quando gli agenti di Polizia sono intervenuti qualificandosi e mostrando il tesserino l’acquirente – successivamente segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti – è rimasto sorpreso e senza parole. Lo spacciatore, invece, ha tentato la fuga a piedi ma poco dopo è stato acciuffato dagli agenti. Arrestato con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti aggravato dal fatto che è avvenuto in prossimità di un istituto scolastico. Già noto alle forze dell’ordine il nigeriano è stato accompagnato al carcere fiorentino di Sollicciano.

 

Foto d’archivio

Write A Comment