Questo sito contribuisce all'audience de

Blitz dei carabinieri di Prato insieme agli uomini dell’Ispettorato del Lavoro ed ai carabinieri forestali in due aziende agricole condotte da cinesi in località Grignano (Prato). Stiamo parlando dei cosiddetti “orti cinesi”, campi dove si coltivano verdure e prodotti da serra con manodopera esclusivamente straniera. Dopo i controlli tre persone, tutte cinesi residenti a Prato, sono state denunciate: nei loro confronti è scattata anche la sospensione dell’attività imprenditoriale dato che in ambedue le aziende sono stati trovati lavoratori irregolari sul territorio nazionale (cinque in tutto), oltre ad altri lavoratori che non avevano un regolare contratto di lavoro.

I carabinieri forestali hanno inoltre denunciato e sanzionato i titolari anche per un altro motivo, l’illecita gestione dei rifiuti speciali prodotti: abbandonati in alcuni depositi incontrollati, in alcuni casi erano stati addirittura bruciati con gravi conseguenze per la collettività. Denunciati, infine, anche 4 lavoratori per l’inosservanza delle norme di permanenza degli stranieri in Italia. In totale sono state comminate sanzioni amministrative per 25.000 euro.

Foto: Carabinieri Prato

Write A Comment