Questo sito contribuisce all'audience de

Drammatico episodio di violenza domestica. Un uomo di 53 anni di Pescia, ma residente a Montecatini Terme (Pistoia), è stato allontanato da casa dai carabinieri dopo l’ennesima lite sfociata nella violenza e nelle minacce di morte nei confronti della moglie.

La donna, di 52 anni, già altre volte in passato aveva denunciato il marito per comportamenti simili. Stavolta si è rivolta ai carabinieri perché sabato scorso l’uomo l’ha minacciata addirittura con una motosega, poi sequestrata dalle forze dell’ordine. I militari, intervenuti sul posto, hanno appurato che continuava a manifestare le proprie intemperanze in modo violento nei confronti della consorte. Dopo avergli sottratto un coltello che teneva nascosto nei pantaloni, lo hanno sottoposto a un trattamento sanitario obbligatorio, ritenendo che potesse essere pericoloso per sé e per gli altri. In seguito è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e minaccia grave. Oltre all’allontanamento urgente dalla propria casa, all’uomo è stato vietato di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla moglie, ai sensi di quanto prevede l’art. 384 bis del Codice di procedura penale. Un modo con cui il legislatore intende tutelare la parte offesa. Visti i precedenti c’è da augurarsi che chi di dovere vigili per scongiurare il peggio.

 

Foto: Valdinievoleoggi.it

 

1 Comment

  1. Non mi piace questa cosa del TSO. Stanno abusando di un trattamento criminale, soprattutto se messo in atto per motivi futili. E poi con gli stranieri che se ne vanno in giro decapitando la gente si fanno gli scrupoli a usare il teser! VERGOGNATEVI

Write A Comment