Questo sito contribuisce all'audience de

Guido Martinelli

Come suol dirsi narrando le fiabe: “C’era una volta, tanto tempo fa..”. Sì, proprio tanto tempo fa, al di là delle Alpi, c’era una rivoluzione per cui a un re tagliarono persino la testa. Orrore! Uno degli uomini più importanti del mondo di allora fu ucciso da gente comune, che non contava nulla, semplici “citoyens”, per dirla come loro. Già, perché questi regicidi volevano égalité sostenendo che si fosse tutti uguali sotto questo cielo. Orrore doppio in una società come quella di più di duecento anni fa che non conosceva la nostra, attuale democrazia, che certe parole le ha invece nel suo dna e riteneva al contrario che pochi eletti contassero più dei tanti altri. Già, ma non si può mai star tranquilli dato che le certezze svaniscono come i sogni all’alba. I fantasmi sono sempre pronti a ritornare in azione, vedi ieri i terrapiattisti e oggi gli aristocraticisti.

Già, perché in piena pandemia in cui siamo tutti uguali per il virus che democraticamente colpisce senza distinzioni, è spuntata in terra lombarda l’idea della illustrissima, filoaristocratica Signora Letizia Moratti per cui il vaccino andrebbe dato alle regioni col Pil migliore: insomma ai ricchi la salvezza agli altri la schifezza. Mi viene subito la curiosità di conoscere la medium che l’ha fatta tornare tra noi questa perduta idea, forse grazie ad una seduta poco “spiritosa”.

Esiste un albo della categoria? Se la trovassi, questa professionista dell’occulto, e lei non riuscisse a rimandare tale antica opinione laggiù dove è rimasta confinata per secoli, magari potrei chiederle di riportare qui anche le idee del “citoyen” Robespierre e dei suoi amichetti per vedere gli sviluppi di una situazione del genere. Si accettano eventuali scommesse.

 

SPIGOLATURE / Idee, recensioni, opinioni, fatti, chiacchiere

 

Foto: Pixabay

Write A Comment