Questo sito contribuisce all'audience de

Andrea Cosimi

Giornata significativa la diciottesima appena disputata. Spicca il risultato di Empoli, dove i locali hanno letteralmente surclassato la pur ambiziosa Salernitana con un 5-0 quasi imbarazzante per gli avversari. Ma anche gli acuti di Pisa, Cosenza e Cremonese sono degni di nota. I lombardi sbancano agilmente Pescara con un secco 2-0 e si disincagliano dalla zona retrocessione, il Cosenza recupera ben due reti a Monza costringendo i brianzoli al pari, il Pisa continua inesorabile la sua serie positiva battendo meritatamente, e ben al di là dello striminzito 1-0, un Brescia incompiuto.

Quello che ancora una volta ha stupito favorevolmente della squadra di Mister D’Angelo è stato non solo l’aver saputo cambiare titolari ottenendo stessa intensità e stessa mole di gioco, ma anche di aver fatto molto rapidamente tesoro di un avvio incerto e difficoltoso dove, nei primi quindici minuti, sembrava delinearsi ben altra partita. Invece i Neroazzurri si sono prontamente organizzati e da quel momento il Brescia si è visto solo in una occasione, ben sventata dal solito formidabile Perilli, che turno dopo turno fa sempre meglio.

Con una partita da recuperare, quella interna con il Frosinone, il Pisa si presenterà sul sintetico di Chiavari, questo venerdì alle 21, forte di 23 punti e di una posizione di classifica confortevole, anche se la B insegna che non bisogna mai mollare, tanto è rapido il modificarsi della classifica.

Intanto l’ambiente continua a seguire con sogno e trepidazione la vicenda societaria, consapevole che, ove avvenisse quella svolta che viene delineata, potrebbe essere quasi una pagina epocale della storia del nostro sodalizio. Non sappiamo ancora come andrà a finire, finché non ci sono firme ed ufficialità meglio essere prudenti. Ma una cosa va detta: se Pisa è così appetibile lo deve in primis alla sua invidiabile logistica, la nostra città ha una posizione unica in Italia in termini di collegamenti, lo deve ovviamente alla sua notevolissima fama internazionale, ma lo deve anche alle opportune recenti scelte politiche del Governo cittadino e alla innegabilmente sapiente gestione della Società, non solo in termini di bilancio.

In attesa che il sogno diventi realtà… pensiamo all’Entella, avversario sempre fastidioso per i nostri colori

Risultati

Chievo-Entella 2-1
Vicenza-Frosinone 0-0
Monza-Cosenza 2-2
Cittadella-Ascoli 1-0
Pisa-Brescia 1-0
Pordenone-Venezia 2-0
Reggina-Lecce 0-1
Pescara-Cremonese 0-2
Empoli-Salernitana 5-0
Spal-Reggiana 2-0

Classifica

37-Empoli
33-Cittadella
32-Spal
31-Monza e Salernitana
29-Lecce
27-Chievo e Pordenone
26-Frosinone
25-Venezia
23-Pisa
21-Brescia
20-Vicenza
18-Cremonese
17-Reggina
16-Cosenza e Pescara
15-Reggiana
14-Entella
13-Ascoli

N.B. Cittadella, Frosinone, Pisa e Vicenza una partita in meno. Chievo due partite in meno

 

Foto: Gabriele Masotti

Write A Comment