Questo sito contribuisce all'audience de

Francesco Fasulo

Il “ponci ponci popopò” a Pisa non attacca. Non passano sulla fierezza del nostro ormai “magro” Condottiero e del suo manipolo di combattivi cerberi del manto verde. L’orgoglio pisano sale e anche i tifosi più tiepidi assiepati nelle tribuna dei “signori” fanno sentire che a Pisa il pubblico c’è. Non è un cartonato. Anche il daznista che parla alla tv cita i mille che sembravano 10000.

Va bene così. Siamo forti. Non molliamo. Il Monza non passa neanche questa volta e la aggiunge alle altre. All’Arena Garibaldi non ha mai vinto. Ai punti, non serve, avremmo vinto noi. Hanno comprato tutto “drogando” il mercato. Glielo permettono, rispettano le regole, non quelle del MIO sport. Non mi piace.

Donati il “fabbro” che abbiamo visto in campo martedì sera guadagna 600.000 € come le punte più forte della serie B. Vi sembra possibile?

Durante le mie scorribande africane parlando con i burkinabé di Ouagadougou (Burkina Faso) ho imparato che se le formiche si mettono d’accordo possono spostare un elefante. Mi auguro davvero di arrivare davanti al Monza in classifica e festeggiare con tutti coloro che si sentono formica.

Ci vediamo ad Empoli. Bona Ugo!

Le foto di Pisa-Monza sono offerte dallo Studio Bartelloni

La traversa di Lisi
L’1-1 di Marconi
L’esultanza di Marconi dopo l’1-1

PISA – Perilli; Lisi, Varnier, Caracciolo, Birindelli (79′ Pisano); Mazzitelli, De Vitis (57′ Marin), Siega (68′ Soddimo); Gucher (79′ Alberti); Palombi (68′ Masucci), Marconi. Allenatore: D’Angelo

MONZA – Sommariva; Lepore, Bellusci, Paletta, Lepore; Frattesi (79′ Armellino), Barberis, Barillà; Machin (71′ Colpani); Boateng (79′ D’Errico), Finotto (63′ Mota). Allenatore: Brocchi

Marcatori: 46′ Frattesi (M), 82′ Marconi (P)
Ammoniti: Bellusci (M), Lisi (P), Caracciolo (P), Armellino (M), Pisano (P)
Arbitro: Marco Piccinini (Forlì)

Write A Comment