Questo sito contribuisce all'audience de

A volte capita che alcuni anziani lamentino la sparizione dei propri oggetti personali, che magari semplicemente non trovano oppure non hanno più da tempo. Ma in questo caso ad accorgersi che alcuni oggetti preziosi e soldi erano spariti è stata la figlia di un’anziana, una sessantenne che vive con la madre in un appartamento di Siena. Lo ha denunciato alla Polizia e sono partite le indagini.

Gli agenti si sono soffermati sui “Compro Oro” ubicati nel centro della città del Palio. Dai registri dei versamenti eseguiti in alcuni esercizi lo scorso mese di luglio sono risultate alcune operazioni a nome proprio della badante, una cinquantenne di origine rumena. A quel punto gli agenti hanno mostrato alla figlia dell’anziana alcune immagini dei preziosi custoditi nei negozi (obbligati per legge a fotografarli): la donna li ha riconosciuti. Per la badante, una romena assunta la scorsa estate per assistere l’anziana di 86 anni, è scattata la denuncia per furto.

Messa di fronte alle prove la badante ha ammesso le proprie responsabilità, confessando anche di aver rubato dei soldi in contanti, in più di un’occasione. Fra denaro e preziosi il valore dei furti si aggira sui mille euro.

1 Comment

  1. Non e` il primo (di molti casi) che leggo/sento sullla NON onesta delle badanti straniere . Ma dico in Italia siete diventati FESSI .Non solo dovete farvi dare una montagna di reference ; ma le dovete autenticare voi stessi ,no fate farlo fare all’agenzia . ( refence/diplomi /dottorati ottenuti che vengono dal’estrero non contano una minkkkKKK

Write A Comment