Questo sito contribuisce all'audience de

Pesante battuta d’arresto per la Fiorentina, battuta in casa 3-1 dal Sassuolo. A decidere la partita una doppietta di Defrel e il sigillo di Muldur. Per i viola a segno Cutrone. Al di là del risultato colpisce la brutta gara della squadra di Iachini, mentre l’undici di De Zerbi gioca bene e macina gol: per la terza gara di fila almeno tre reti. E pensare che era partita bene la Fiorentina, con Chiesa che dopo pochi minuti ha sprecato una bella occasione.

Sblocca il risultato Defrel al 24′ pt su rigore, dopo un fallo in area di Castrovilli su Djuricic. Superata la mezz’ora doppietta degli emiliani, al 35′ pt, sempre con Defrel. Nella ripresa la Fiorentina si butta in avanti alla ricerca del gol ed è sfortunata (palo con Pezzella). Il Sassuolo approfitta di un regalo di Castrovilli e con Muldur al 16′ st si porta sul 3-0. La Fiorentina salva l’onore con il gol della bandiera realizzato da Cutrone al 44′ st, con un bello stacco di testa su cross di Duncan.

Molto deluso il tecnico viola Beppe Iachini. “Dobbiamo girar pagina – dice ai microfoni di Sky Sport – oggi abbiamo commesso due errori importanti che hanno messo la partita su binari complicati. Non siamo riusciti nei momenti topici a rimetterla in piedi. Dobbiamo stare attenti su alcuni errori che non dobbiamo commettere più. In queste prime partite della ripresa abbiamo creato tanto, abbiamo tirato in porta tante volte ma tra pali e traverse abbiamo mancato tante occasioni. È un peccato perché oggi abbiamo commesso due errori gravi che hanno messo la partita su binari più complicati. Ci abbiamo provato fino in fondo mentre il Sassuolo è riuscito a concretizzare su due nostri errori. C’è rammarico perché potevamo avere un altro risultato”.

Felicità, invece, dalle parole di Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo: “Abbiamo preso ancora un gol purtroppo, ma non sono arrabbiato perché giocavamo contro una squadra come la Fiorentina che ha attaccanti forti, non mi è piaciuto per come l’abbiamo preso, ma va bene così, perché abbiamo fatto un’ottima partita. Ho tanti giocatori forti, forse sto esagerando con i cambi, ma voglio giocatori freschi e tutti pronti per giocare titolari. Se ora punteremo all’Europa? Noi partiamo sempre per salvarci perché il campionato sappiamo le difficoltà che ha, poi sta a noi”.

Foto: Acf Fiorentina (Facebook)

Write A Comment