Questo sito contribuisce all'audience de

Lo sport continua ad appassionare i fan delle serie tv. Dal 26 giugno su Netflix arriva “Home Game“, una docu-serie che racconta gli sport più antichi e curiosi di diversi paesi del mondo. Per l’Italia c’è il Calcio Storico Fiorentino.

Questa docuserie – si legge su Netflix – fa conoscere sport unici e pericolosi, retaggio delle tradizioni di tutto il mondo con un occhio alle comunità e alle culture in cui prosperano.

I protagonisti italiani di Home Game sono i “calcianti“. Nel campo di gioco ma anche fuori. Perché il bello della serie è il racconto dei personaggi che animano lo sport. Preziose e molto stimolanti le testimonianze di chi in passato è stato protagonista della rassegna. Non manca un focus sulle tradizioni popolari fiorentine e sul capoluogo toscano. Le riprese sono state fatte l’anno scorso, a Firenze e a Prato, seguendo le vicende delle squadre finaliste del torneo di Piazza Santa Croce.

Prodotta da Boardwalk Pictures, la serie è composta da otto episodi girati negli Usa, in Congo, India, Indonesia, Kirghizistan, Filippine, Scozia e Italia. Gli spettatori vengono accompagnati alla scoperta delle emozioni più profonde delle competizioni, partendo dai sacrifici e il duro lavoro della preparazione, passando dagli stati d’animo e dalla passione degli atleti, pronti a dare tutto per ottenere la vittoria.

L’episodio sul Calcio storico fiorentino è stato affidato a Dado Production di Stefano Rossi e Lino Ruggiero (Parts Unknown di Anthony Bourdain, Bob+Giada in Italy con Bobby Flay e Giada de Laurentiis, Lankmark Live con Chad Smith e Andrea Bocelli, Rivals Calcio Storico VICE), che hanno curato le riprese e si sono occupati della logistica e dei permessi, collaborando con il regista Austin Reza.

Foto: Netflix

Write A Comment