Questo sito contribuisce all'audience de

La bicicletta irrompe nella campagna elettorale. Irene Galletti, candidata presidente della Regione Toscana per il Movimento 5 Stelle, commenta lo stanziamento di fondi destinato alle piste ciclabili e alla messa in sicurezza della circolazione ciclistica nelle città toscane. “Entro il 2021 i Comuni della Toscana riceveranno 8,6 milioni di euro per ampliare la rete di piste ciclabili, mettere in sicurezza le corsie già esistenti e realizzare una serie di ciclostazioni in corrispondenza con i nodi di interscambio con gli altri mezzi di trasporto pubblici e privati.”

“La Toscana che mi immagino da qui a 5 anni – prosegue Galletti – è una Toscana con una capillare rete di trasporti intermodali, sia riservata alle merci che alle persone. Questa iniziativa del governo rappresenta un contributo importante che mi auguro i Comuni vogliano e sappiano sfruttare al meglio. Non basta progettare una corsia preferenziale, bisogna pianificare i collegamenti interni ed esterni alle città con intelligenza”.

“Purtroppo però – conclude la candidata M5S – ancora oggi leggo di esponenti politici toscani che credono che la bicicletta o il monopattino siano mezzi per radical chic. Peccato non esista un contributo governativo per scongiurare certe stupidaggini. La Toscana ha bisogno di innovare e l’innovazione passa dalla sostenibilità”.

Write A Comment