Questo sito contribuisce all'audience de

A poco più di dieci anni dalla sua scomparsa alla Domus Mazziniana viene ricordato il professor Giacomo Adami, una delle figure principali della scena culturale pisana della seconda metà del Novecento. Venerdì 31 gennaio alle ore 18.00 è in programma un incontro di studi su Adami, promosso dal Comitato Pisano per il Risorgimento insieme al Crocchio Goliardi Spensierati e alla Domus Mazziniana.

Allievo di Luigi Russo e di Ettore Passerin d’Entreves, docente e poi preside, Adami fu uno studioso di storia del Risorgimento e, per lunghi anni, diresse la Domus Mazziniana, che sotto la sua guida si affermò come centro di studi riconosciuto a livello internazionale. La figura di Adami è legata in modo forte anche alla rinascita del vernacolo pisano negli anni Ottanta e Novanta: oltre ai numerosi volumi editi da “La Goliardica”, tra i quali spicca “Antologia dei poeti vernacoli pisani” del 1983, per molti anni Adami diresse la rivista trimestrale “Er Gobbo“, un tesoro inestimabile ancora oggi per i cultori della parlata della città della Torre pendente.

L’incontro sarà coordinato dal professor Romano Paolo Coppini, già ordinario di Storia contemporanea all’Università di Pisa, presidente del Comitato Pisano per il Risorgimento.

Previste due relazioni: quella di Lorenzo Gremigni Francini, presidente del Crocchio Goliardi Spensierati e tra i maggiori studiosi della letteratura pisana (nonché interprete e animatore di numerosi sodalizi culturali) e quella di Pietro Finelli, successore di Adami come direttore della Domus Mazziniana. A rendere ancora più ricca e interessante la giornata i ricordi e le testimonianze di amici, allievi e collaboratori del professor Adami, tra cui Renzo Castelli, Alberto Zampieri, Romano Manetti, Dino Giaconi e molti altri.

Per informazioni: eventi@domusmazziniana.it – tel:050 24174

Write A Comment