Questo sito contribuisce all'audience de

Giuseppe Garibaldi fu ferito in battaglia ad Aspromonte. A Pisa trovò rifugio e assistenza. Un angolo dove si sentiva a suo agio era un palco del Teatro Rossi. Dove poteva mangiare e scrivere senza essere disturbato. In un quadernetto nero annotava i piatti che più apprezzava. Una pietanza che apprezzava molto era il baccalà, che lui proporre in una ricetta con olive nere, pancetta e acciughine salate. Del baccalà cucinato in questo modo andava pazzo. Scrisse la ricetta sul suo libretto nero, ritrovato dopo molti anni tra le macerie del teatro, oramai abbandonato. Di questo piatto ho fatto una bandiera per il mio “Ristoro al Vecchio Teatro”, grazie alle mani esperte della cuoca Cinzia Mangoni. Per la sua originalità il piatto riscosse un grande successo dai clienti di Pisa e dai turisti provenienti da tutto il mondo.

Giovanni Dal Corso

 

Garibaldi curato a Pisa

Il 29 agosto 1862 nel territorio di Sant’Eufemia d’Aspromonte (Reggio Calabria) il generale fu raggiunto da due palle di carabina all’anca sinistra e al  malleolo destro. L’esercito del re pose fine, così, al tentativo di Garibaldi di completare la marcia dei Mille proseguendo verso Roma e cacciando il Papa. A fatica fu posto su una barella e trasportato a Scilla. Imbarcato sulla nave militare italiana Duca di Genova, fu trasportato a La Spezia, dove sbarcò il 2 settembre. Rinchiuso al Varignano, un ex lazzaretto trasformato in carcere, le sue condizioni subito apparvero delicate. Ma fu solo alla fine di ottobre che, dopo una visita accurata, i medici accertarono la presenza di una pallottola nel corpo del generale. L’estrazione fu fatta a Pisa, dal professor Ferdinando Zannetti (medico che nel 1848 era stato al seguito del plotone di studenti pisani della battaglia di Curtatone e Montanara). Dopo essersi rimesso in forma Garibaldi tornò nella sua Caprera, dove rimase per due anni.

Write A Comment

Preferenze di Privacy

Necessario

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l’accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSID, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types],

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L’intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC, act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs

Statistica

I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

_ga, _gid
_ga, _gid

Preferenze

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

_OneSignal_session, __cfduid,
_OneSignal_session, __cfduid,