Questo sito contribuisce all'audience de

Francesco Fasulo

E rieccoci a scrivere di una sconfitta. Disfatta è il termine più corretto. Non pungiamo e per la seconda volta (Carrara la prima, l’anno scorso) sbrachiamo. Non mi piace. Fino all’ultimo voglio gente che lotta e gran figli di mi…tta. Gente cattiva sportivamente parlando. Finché non è finita.

Brutto regalo di compleanno per la signora LB . Sicuramente era all’Adriatico. 1000 km. Ragazzi ve lo dovete ricordare quando giocate. Gente che organizza tutto in funzione del Pisa calcio.

Si perde. Sta nel gioco. Loro bravi, noi no. Però non mollate. No Hope today. Aiutatemi. Mai perso con due gol di scarto con D’Angelo a parte Entella e Carrara? Questa la speranza. Era la stessa settimana, giusto?

La preparazione del nostro allenatore pescarese è questa. Fine ottobre e inizio di novembre è la valle.
A novembre Pisa si spegne in un istante, come cantava Giusy Ferreri. O è l’estate fredda dei morti pascoliana.

I picchi saranno più avanti. Quando conta.

Dai, guardate le stagioni scorse dello Jeti abruzzese. Sorridete. Hope again ragazzi. Non spegnete l’entusiasmo!

 

Il tabellino

Pescara
Kastrati, Zappa, Scognamiglio, Bettella, Masciangelo, Palmiero (61′ Drudi), Busellato (80′ Palmucci), Galano (80′ Pavone), Memushaj, Machin, Borrelli. All. Zauri

Pisa
Gori, Lisi, Benedetti, Ingrosso, Belli (44′ Liotti), Di Quinzio, Gucher, Verna, Siega (64′ Marin), Marconi (67′ Moscardelli), Fabbro. All. D’Angelo

Reti: 14′ Borrelli, 63′ Galano, 67′ Machin

Ammoniti: Benedetti (Pi), Bettella (Pe), Lisi (Pi)

Arbitro: Simone Sozza

Foto: Pub Geko (Milano)

1 Comment

Write A Comment