Questo sito contribuisce all'audience de

Una ex vigilessa quarantaduenne di Piombino (Livorno) è finita nei guai perché, per vendicarsi contro alcune persone con cui aveva avuto dei problemi, si era inventata delle contravvenzioni a loro danno, con tanto di decurtazione dei punti della patente. Scoperta, prima è stata sospesa dal servizio, ora subirà un processo (al via il 30 ottobre), dovendo rispondere dei seguenti reati: accesso abusivo a sistemi informatici, falso materiale e falso ideologico commesso da privato, falso materiale commesso da pubblico ufficiale, abuso d’ufficio. Le persone finite nel mirino della donna sono almeno sette. Alcune “punite” per futili motivi, come ad esempio una vicina di casa, il cui cane abbaiava troppo. Altre, invece, erano state multate perché non avevano testimoniato a suo favore dopo che lei aveva querelato l’ex convivente.

Come si legge su il Tirreno i fatti sono avvenuti a Follonica (Grosseto), dove la donna era stata assunta a tempo determinato nella Polizia municipale. Ma episodi simili, con contravvenzioni inventate di sana pianta, si erano già verificati prima, quando la donna lavorava nel servizio di vigilanza della società Parchi Val di Cornia, a Piombino. La donna si era inventata delle multe per divieti di sosta o mancato pagamento del parcheggio nella frazione di Baratti. Uno dei malcapitati, però, contestando la multa aveva dimostrato la propria innocenza perché, sulla propria auto, era installato un sistema Gps legato alla polizza di assicurazione. Ed è stato questo che ha smascherato la truffa. Da lì nel 2017 è partita un’indagine, che piano piano ha permesso di individuare altri casi di contravvenzioni inventate di sana pianta.

In alcuni casi la donna aveva registrato le sue contravvenzioni fasulle dopo essere entrata nel sistema informatico con la password dei suoi colleghi.

 

Write A Comment

Preferenze di Privacy

Necessario

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l’accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSID, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types],

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L’intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC, act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs

Statistica

I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

_ga, _gid
_ga, _gid

Preferenze

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

_OneSignal_session, __cfduid,
_OneSignal_session, __cfduid,