Questo sito contribuisce all'audience de

L’inciviltà è talmente diffusa che le nostre strade, purtroppo, spesso sono piene di mozziconi di sigarette. E lo stesso avviene sulle spiagge, dove solo il certosino lavoro del personale degli stabilimenti riesce ad arginare il problema. Un mozzicone impiega tantissimo tempo a dissolversi: se ha il filtro possono volerci dai 5 ai 12 anni (quelli senza filtro dai sei ai 12 mesi). Per cercare di ovviare a questo problema e sensibilizzare il più possibile i cittadini, si segnala un’iniziativa davvero interessante lanciata da un gruppo di cittadini di Tirrenia e Calambrone (Pisa). L’idea è questa: chi riempie un contenitore di mozziconi può ricevere, in premio, un gelato, un dolce o una bibita. L’iniziativa, in programma nei weekend dell’11-12 agosto e del 17 e 18 agosto, è stata lanciata dal gruppo Facebook AcchiappaRifiuti. Per ora hanno aderito alcuni bar, ristoranti e gelaterie. L’ideatore, Sergio Giovannini, spiega che l’obiettivo è la sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente, cercando al contempo di contrastare il grave problema dei mozziconi abbandonati.

Coinvolgete gli stabilimenti del litorale pisano che frequentate invitandoli ad aderire! – si legge sulla pagina Facebook – A breve la lista delle attività commerciali aderenti! Ricordate di condividere sui social i selfie della vostra “raccolta di mozziconi” e la ricompensa avuta dalle attività commerciali, utilizzando l’hashtag #acchiappamozziconi”.

Si pensa già di prolungare l’iniziativa e a replicarla altrove. Ma c’è già chi lo fa. All’Isola d’Elba alcuni gestori di stabilimenti balneari hanno avuto la stessa idea, regalando una birra o una bibita ai volenterosi che raccolgono i mozziconi (ma anche tappi di bottiglie e altri rifiuti lasciati sulla spiaggia). A lanciare l’idea, in questo caso, è il bagno “Il Pino Solitario” della Fetovaia, subito replicata da altri stabilimenti. Lhashtag suggerito, in questo caso, è questo: #birraxcicche.

Write A Comment