Questo sito contribuisce all'audience de

Antonio Cassisa

Prosegue a singhiozzo il campionato di Serie C dove al blocco delle partite imposto dalla Lega alla Pro Piacenza, in attesa di capire che ne sarà di lei e di tutti i punti nella classifica delle squadre che ci hanno già giocato, si aggiunge la neve caduta copiosa a Cuneo che impedisce lo svolgimento della partita contro la Lucchese e aggiunge un incontro agli svariati già da recuperare sparsi per la graduatoria del Girone A.

La Pro Vercelli aggiunge la Carrarese alla lista delle dirette avversarie battute sul campo negli ultimi quattro incontri, tutti per una rete a zero, e allunga in classifica approfittando del pareggio a reti bianche del Piacenza a Novara in serie positiva da novembre. Gli uomini di Baldini dopo la Pro Patria, cedono le armi anche alla Pro Vercelli e scivolano in quarta posizione. Il pareggio del Piacenza fa piacere anche all’Arezzo, che mentre assaporava la vittoria contro il Siena e la seconda piazza solitaria, in vantaggio di tre reti a cinque minuti dalla fine subiva il clamoroso ritorno dei bianconeri che raddrizzavano una gara compromessa e conquistavano un punto pesantissimo quanto insperato.

Bene l’Entella che batte la Pistoiese a domicilio e acciuffa la quinta piazza in diciotto partite disputate.

In attesa del posticipo della Pro Patria contro i giovani juventini, il Pisa guadagna un punticino ancora una volta dal sapore amaro. In vantaggio ad Alessandria con Pesenti dagli undici metri, i nerazzurri vengono raggiunti all’ultimo minuto per un calcio di rigore trasformato da De Luca. Pareggio anche per il Pontedera in Sardegna contro l’Olbia.

In coda vittoria pesante per l’Albissola che in svantaggio alla mezz’ora contro l’Arzachena, pareggia dopo tre minuti e passa definitivamente in vantaggio al termine della prima frazione. Sardi che detengono il triste primato di non essere ancora riusciti a conquistare un solo punto fuori dal proprio campo.

Foto S.Ciotta

Write A Comment