Questo sito contribuisce all'audience de

Non si tratta di un film di Dario Argento e neanche di una puntata di Gomorra. Niente finzione, è tutto vero. E fa venire i brividi. Sulla spiaggia del Gombo, nella zona di San Rossore, è stato trovato un piede. L’arto, come si legge su La Nazione, era all’interno di un calzino e pare sia rimasto a lungo in acqua, visto che era in avanzato stato di decomposizione.

Il macabro ritrovamento è avvenuto intorno a mezzogiorno. È stato un militare dei parà a notare il piede (sembrerebbe di un uomo), chiamando poi le forze dell’ordine. Solo l’esame degli esperti permetterà di saperne di più. Gli investigatori, poi, proveranno a risalire all’identità dell’uomo a cui apparteneva l’arto.

Cosa c’è dietro questo inquietante episodio? Per ora siamo solo alle ipotesi: il piede appartiene ad una persona scomparsa e mai ritrovata? Se così fosse, spiegano gli inquirenti, dovrebbe essere scomparsa da diverso tempo, non da giorni. E dove si trova il resto del corpo?

Sabato la spiaggia del Gombo è stata ripulita da un gruppo di oltre cento volontari. Raccolta oltre una tonnellata di rifiuti, portati dalle correnti. Chissà se anche quel piede è arrivato via mare, o dall’Arno, la cui foce è vicina al luogo del ritrovamento…

Write A Comment