Questo sito contribuisce all'audience de

Non è neanche calcio d’agosto, siamo ancora a luglio, quindi è inutile stare a guardare il risultato, gli schemi o le giocate. E nemmeno fissarsi troppo sulla formazione, visto che, molto probabilmente, ci saranno diversi cambiamenti nella rosa da qui a inizio campionato. Quello che conta è che la voglia dei tifosi nerazzurri è già tanta e in quel di Storo (Trento) contro la Cremonese, squadra di categoria superiore, si è visto un discreto Pisa, con uno Zammarini in grande spolvero e Moscardelli (già idolo per la piazza) subito in gol. La partita, per la cronaca, è finita 2-2.

La cronaca di Andrea Gelli

PISA (3-5-2) – Voltolini (46′ Campani, 70′ Cardelli); Birindelli (67′ Balduini), De Vitis, Ingrosso (46′ Bechini); Zammarini (70′ Petruccelli), Verna (46′ Izzillo), Gucher (60′ Nacci), Di Quinzio (60′ Cuppone), Lisi (60′ Favale); Cernigoi (46′ Masucci), Moscardelli (46′ Negro). A disp.: Maltese. All. D’Angelo

CREMONESE (4-3-3): Ravaglia (46′ Volpe), Missaglia, Marconi (46′ Kresic), Claiton, Migliore (46′ Renzetti); Arini (46′ Greco), Castagnetti, Picchi (46′ Croce); Carretta (46′ Boultam), Montalto (46′ Brighenti), Castrovilli (46′ Strefezza). A disposizione. Radaelli, Hoxha, Forni, Amadio. Allenatore Andrea Mandorlini.

Il Pisa si porta in vantaggio con Gucher (14′ pt). Zammarini recupera una palla, triangolo e cross per Gucher che prende la mira e segna di destro con un gran tiro dai venti metri, il pallone si insacca nell’angolino basso opposto, con il portiere grigiorosso Ravaglia in ritardo. Grande parata di Voltolini al 23′, che di piede salva su tocco sicuro di Arini.

Il Pisa si dà da fare, con la fascia destra croce e delizia: bene davanti, ma in fase difensiva ci sono alcune cose da sistemare. I nerazzurri allungano su rigore, trasformato da Moscardelli (30′ pt) dopo che Zammarini viene atterrato in area. Il primo tempo finisce tra gli applausi, tenuto conto che c’è un solo difensore di ruolo in un reparto schierato a tre. La Cremonese ha avuto un paio di occasioni ma, alla fine, il Pisa è riuscito a contenere abbastanza bene.

Nel secondo tempo molti cambi per entrambe le squadre. La Cremonese parte in quarta e per due volte il secondo portiere del Pisa, Campani, salva il risultato. Un vero e proprio miracolo lo fa quando Birindelli sbaglia clamorosamente un retropassaggio e i lombardi sfiorano il gol col centrocampista olandese Boultam. La Cremonese accorcia le distanze con un gran gol di Brighenti (34′ st), subentrato a Montalto a inizio ripresa. Ed è sempre lui due minuti dopo a portare la partita in parità.

Nel finale Cardelli, subentrato a Campani, salva il risultato su tiro di Boultam.

Foto di Francesco Fasulo

Write A Comment