Questo sito contribuisce all'audience de

Sono ottantaquattro gli studenti (tra i 17 e i 18 anni), provenienti da tutte le regioni d’Italia, che si ritroveranno a Roma per seguire lezioni e incontri con professori universitari e personalità di vari ambiti professionali, nell’ambito del tradizionale corso di orientamento organizzato dalla Scuola Normale Superiore, ospitato dall’Accademia dei Lincei. L’appuntamento è dal 15 al 20 luglio, nella bella cornice di Palazzo Corsini. “L’obiettivo – come spiega l’Accademia dei Lincei – è testare le affinità di questi giovani studiosi con un ampio ventaglio di settori disciplinari e in modo che possano decidere al meglio quello al quale dedicarsi una volta conseguita la maturità, il prossimo anno”.

La prima lezione la terrà il professor Lamberto Maffei, neurobiologo ed ex presidente dell’Accademia dei Lincei, nonché professore emerito della Normale. Le seconde due ore avranno come docente Sabino Cassese, giudice emerito della Corte Costituzionale.

Nei giorni successivi i giovani e brillanti studenti seguiranno le lezioni del direttore della Normale, Vincenzo Barone (Chimica computazionale), Franco Montanari (Letteratura greca), Luigi Ambrosio (Matematica), Giuseppe Cambiano (Storia della Filosofia), Armando Torno (Comunicazione culturale), Andrea Giardina (Storia romana), Roberto D’Alimonte (Scienza politica), Luca Serianni (Linguistica italiana), Giuseppe Catalano (Ingegneria economico-gestionale), Massimo Inguscio (Fisica della materia), Alga Rickards (Antropologia molecolare), Rosario Rizzuto (Patologia generale), Antonio Bicchi (Automatica), Marcello Pezzetti (Storia della Shoah), Salvatore Settis (Archeologia classica).

Ma come sono stati scelti questi studenti? A spiegarlo è l’Accademia dei Lincei: “Sono stati tutti selezionati nei mesi scorsi dalla Scuola Normale su oltre duemila nominativi inviati da 700 scuole di tutta Italia, attraverso una valutazione che ha riguardato la media scolastica e la motivazione degli studenti a prendere parte a questa iniziativa”.

Per tutti questi ragazzi la partecipazione al corso è gratuita, così come sono spesati il vitto e l’alloggio a Roma. Durante questa bella e stimolante settimana a Roma sono previste, per gli allievi, visite alla Farnesina e alla Biblioteca dell’Accademia dei Lincei.

Write A Comment