Questo sito contribuisce all'audience de

Brutta battuta d’arresto per l’undici di Mister Italiano, che allo stadio genovese di Marassi perde con un sonoro 4-1 ad opera di una Sampdoria già salva. La Viola resta al settimo posto con 59 punti, ad un solo punto dalla Roma di Mourinho.

Partita davvero deludente per la Fiorentina, che nel primo tempo non fa neanche un tiro nello specchio della porta. I padroni di casa invece ci provano e in due casi vanno a segno. Al 16′ blucerchiati in vantaggio: calcio di punizione dalla destra battuto da Candreva, Ferrari si libera della marcatura e di petto devia in rete. Al 27′ Terracciano si supera tuffandosi sul lato destro dopo un gran tiro a botta sicura di Candreva. Dopo tre minuti, però, un pallonetto morbido di Quagliarella lo infilza. L’intramontabile bomber va a segno da posizione defilata, sfruttando al massimo un bell’assist in profondità di Sabiri.

Nella ripresa la Fiorentina si sveglia un po’. Ikoné ci prova al 6′ da fuori area, ma il suo tiro finisce alto. Poco dopo Cabral sbaglia davanti alla porta. Italiano ci prova buttando nella mischia Callejon e Piatek, ma la Viola subisce un’altra rete, al 26′: bel contropiede Sabiri-Candreva, il pallone finisce a Thorsby che insacca in rete. Al 39′ Sabiri mette il sigillo su una prova grandiosa con un rasoterra a fil di palo. La Fiorentina segna il gol della bandiera con Gonzalez, su rigore, assegnato dal Var per un tocco di mano di Trimboli.

Sconfitta molto pesante per i viola che ora si giocheranno l’Europa in casa contro la Juventus nell’ultima partita di campionato.

Foto: Ansa (ilGiornale.it)

Write A Comment