Questo sito contribuisce all'audience de

Luca Bocci

Dopo aver passato qualche episodio ad esplorare le pagine meno conosciute della storia della nostra regione, torniamo alla nostra missione originale: raccontare le storie e le leggende che hanno reso la nostra terra così speciale. Stavolta vi portiamo a Lucca, la perla del Medioevo che è tanto bella quanto incompresa. Come mai? Molti, parecchi toscani inclusi, sono così abbacinati dal suo fascino da non accorgersi di come le stradine acciottolate e gli splendidi palazzi nascondano un lato oscuro. Lucca, sebbene abbia la reputazione di essere un covo di impenitenti baciapile, è un posto dove demoni ed angeli camminano mano nella mano, combattendo in eterno per le anime dei lucchesi. ASCOLTA LA STORIA

In questa puntata vi racconteremo delle molte leggende che circondano le bellezze più famose della città, dalle mura rinascimentali alla strana cattedrale, con la sua facciata “storta”. Vi narreremo i miti che circondano il Volto Santo, la scultura lignea più antica in Europa, centro di un culto che ha portato milioni di pellegrini da ogni angolo d’Europa nella città toscana. I miracoli di questo crocifisso che, secondo la tradizione, rappresenta perfettamente il volto di Gesù Cristo, sono davvero curiosi, passando da un giullare devoto all’ascia di un boia.

Parleremo del piccolo labirinto su una colonna e del suo misterioso legame con i famosi monaci Templari, come della santa patrona delle domestiche e del miracolo che diede un nome curioso ad una delle porte della chiesa di San Frediano. Dove sono i demoni di cui sopra? Poco lontano, sul davanzale di una finestra di un palazzo, resa storta dall’intervento del Diavolo in persona. Nessuno in cinque secoli è stato in grado di sistemarla, cosa che l’ha resa uno dei luoghi più caratteristici di Lucca.

Come in molti altri casi in Toscana, basta grattare la superficie sotto l’immagine da cartolina per rendersi conto che di sostanza ce n’è parecchia. Fateci sapere cosa ne pensate di questo tipo di episodi o se preferireste che parlassimo di storia, arte, cultura, cibo o curiosità toscane. Se avete una domanda, non tenetevela per voi! Saremmo lieti di farvi sapere cosa ne pensiamo: mandateci un messaggio sui nostri profili social o una mail – ogni feedback, anche il più cattivello, è più che benvenuto.

Email: podcast@larno.it
Facebook: https://www.facebook.com/larno.it
Twitter: @arno_it / @WhatsupTuscany
TI È PIACIUTA QUESTA STORIA? FALLA CONOSCERE AI TUOI AMICI 

Write A Comment