Questo sito contribuisce all'audience de

Andrea Cosimi

Grazie ad una autorete di Okoli allo scadere il Lecce acciuffa fortunosamente la vittoria contro la Cremonese e si candida per la vetta del campionato, se batterà il Vicenza nel recupero di mercoledì prossimo.

Mentre gli stadi inglesi ci deliziano con i loro sold out, è uno spettacolo vedere il coraggioso calcio britannico, mentre negli Stati Uniti le partite di football americano in corso in questo periodo registrano ovunque cornici di pubblico imponenti, in Italia si continua nella direzione esattamente opposta imponendo non solo divieti su divieti a tutto campo, ma anche limitando le capienze a numeri che sfiorano il ridicolo. Così gli spalti italiani sono sempre più vuoti e, giustamente, molte Curve decidono di rimanere fuori.

Tornando al campionato cadetto, per il momento in cima alla classifica c’è sempre il Pisa, un Pisa convalescente che, dopo la batosta interna con il Frosinone, è andato a prendersi un buon punto a Ferrara. La sosta per i Neroazzurri giunge quanto mai opportuna, occorre recuperare forze ed uomini dopo le difficoltà che i vari casi di positività da covid hanno comportato. Occorre anche far di tutto affinché Lucca esca dal tunnel in cui si ritrova da veramente troppi mesi per tutta una serie di motivi.

A diciotto giornate dalla fine la graduatoria attuale lascia immaginare una accelerazione progressiva che bisogna saper tenere per giocarsi le proprie possibilità di promozione.

Mi imbarazza e mette a disagio il tifoso che, dopo oltre trenta anni di assenza dalla massima serie, si perita pure ad ostentare ambizione, palese controsenso rispetto al nostro giustamente palesato orgoglio per ciò che siamo. Per questo io quella prima lettera dell’alfabeto, la A, la ripeto senza banali superstizioni e parecchio convinto che si debba essere desiderosi di conquistarla nei mesi che mancano alla fine della stagione.

Lo deve essere la tifoseria e lo deve essere la Società sul mercato che, finalmente, ad ore dovrebbe registrare i primi arrivi ufficiali.

Non ha senso volare bassi a questo punto, la concorrenza è molto agguerrita e, probabilmente, qualche avversario può contare su rose più lunghe e maggiori alternative.
Forse.
Ma il Pisa se non sarà primo mercoledì sera sarà secondo, e spingendo forte tutti insieme possiamo far diventare realtà ciò che da decenni è sempre stato un miraggio.

Risultati

Parma-Frosinone 0-1
Como-Crotone 1-1
Alessandria-Benevento 2-0
Spal-Pisa 0-0
Brescia-Ternana 1-1
Cosenza-Ascoli 1-3
Monza-Reggina 1-0
Perugia-Pordenone 0-1
Vicenza-Cittadella 3-3
Lecce-Cremonese 2-1

Classifica

Pisa 39 punti
Brescia 38
Lecce 37
Benevento, Cremonese, Monza 35
Frosinone 34
Ascoli 32
Cittadella 30
Perugia 28
Como 26
Ternana 24
Parma Reggina 23
Spal 22
Alessandria 20
Cosenza 16
Crotone 12
Pordenone 11
Vicenza 8

Recuperi da disputare

Lecce-Vicenza mercoledì 26/1 alle 20.00

Domenica 30 alle 14.30:
Vicenza-Alessandria
Parma-Crotone
Cittadella-Cosenza

Prossimo turno

Cosenza-Brescia
Como-Lecce
Crotone-Cittadella
Ternana-Reggina
Benevento-Parma
Alessandria-Pisa
Frosinone-Vicenza
Ascoli-Perugia
Pordenone-Spal
Cremonese-Monza

 

Foto: Us Lecce (Fb) – di Anza e Marco Lezzi

Write A Comment