Questo sito contribuisce all'audience de

Per fortuna la tragedia non si è consumata, ma ci è mancato davvero poco. Un bimbo di appena un anno ha ingerito della droga, trovata in casa, ed è finito in coma. Il gravissimo episodio si è verificato alcuni giorni fa in provincia di Arezzo. Ricoverato all’ospedale di Arezzo il piccolo in seguito è stato trasferito al Meyer di Firenze. Sono stati momenti difficili, per fortuna poi il bambino si è ripreso ed è fuori pericolo. Aperta un’indagine dalla procura di Arezzo, mentre è stata informata anche la procura dei minori di Firenze.

Cosa è accaduto

Il bambino, di appena tredici mesi, si è sentito male martedì sera. I genitori hanno chiamato i soccorsi dopo essersi accorti che non rispondeva più agli stimoli. Stando a quanto accertato dai carabinieri avrebbe assunto dei cannabinoidi, probabilmente hashish, trovata alla sua portata. Una quantità piccola ma comunque in grado di arrecare serissimi danni a un bambino. Le cure fortunatamente sono state efficaci, con tutti i controlli e le analisi del caso. Grande il sollievo dei genitori, anche se l’indagine, in corso, ora dovrà appurare le loro responsabilità sul grave fatto accaduto. C’è da capire per quale motivo la sostanza stupefacente fosse alla portata della mano di un bambino, che poi, come fanno tutti i piccoli con gli oggetti che capitano tra le loro mani, se la sarebbe messa in bocca, finendo col rischiare la vita.

 

Foto: Pixabay

Write A Comment