Questo sito contribuisce all'audience de

Andrea Cosimi

Domenica a Parma potremmo essere in circa 2500 tifosi al seguito di un Pisa straordinario. Non sono solo le cinque vittorie consecutive a sancire quanto questo Pisa sia pazzesco nella sua bellezza, quanto anche la “freschezza” della manovra, la prorompente fisicità di tutti coloro che scendono in campo, la crescente consapevolezza di poter “far male”.

Il Monza è stato annichilito, parliamoci chiaro: per almeno i primi sessanta minuti i brianzoli sono andati costantemente in difficoltà in tutti i settori del campo, hanno rischiato di riaprire una partita chiusa sull’unica sbavatura difensiva neroazzurra di tutta la partita, ma alla fine se ne sono tornati a casa probabilmente coscienti di aver perso meritatamente da una squadra forte.

Bellissimo tornare a provare sensazioni come quelle che stiamo vivendo, non solo per un primato inaspettato quanto anche per una “magia” che si respira nell’aria e si legge ovunque, visto anche che i titoli di qualsiasi testata per questo Pisa abbondano.

Per il resto la serie B si conferma un campionato avvincente che, stagione dopo stagione, cresce in competitività: se le cosiddette super favorite Parma e Monza per adesso stentano, (ma Brescia, Benevento e Frosinone sono a pochi punti di distanza), al seguito dei Neroazzurri c’è l’Ascoli, mentre in coda Vicenza e Alessandria ancora non hanno mosso la classifica.

La Cremonese reduce dalla vittoria a Parma viene “demolita” a domicilio dal Perugia di Lisi, la Ternana precedentemente “asfaltata” dal Pisa domina e batte il Parma.

E intanto diversi giovani si mettono in evidenza: limitandosi alla classifica dei marcatori, Mulattieri del Crotone, Corazza dell’Alessandria, il nostro portentoso Lucca e Gori del Cosenza sono nomi nuovi nello scenario calcistico nazionale per i quali si prospetta un futuro sempre più importante.

Adesso per il Pisa arriva la madre di tutti gli esami: si torna al Tardini, in casa della favorita numero uno per la promozione in serie A.

Se è giusto che l’entusiasmo sia alle stelle è altrettanto fondamentale che Mister D’Angelo mantenga un profilo “basso” e lo pretenda da tutto il gruppo: umiltà, consapevolezza e determinazione sono alla base di futuri successi.

E anche alla corte di Buffon, c’è da giurarci, il Pisa proverà a vincere ancora

Risultati

Frosinone-Brescia 2-2
Benevento-Cittadella 4-1
Alessandria-Ascoli 1-3
Crotone-Lecce 0-3
Pisa-Monza 2-1
Cosenza-Como 2-0
Spal-Vicenza 3-2
Pordenone-Reggina 1-1
Ternana-Parma 3-1
Cremonese-Perugia 0-3

 

Classifica

Pisa 15 punti
Ascoli 12
Brescia 11
Benevento 10
Frosinone, Cremonese, Reggina, Cittadella 9
Perugia, Lecce 8
Spal, Parma, Cosenza 7
Monza 6
Ternana 4
Crotone 3
Como 2
Pordenone 1
Vicenza, Alessandria 0

Prossimo turno

Monza-Pordenone
Como-Benevento
Ascoli-Brescia
Cittadella-Lecce
Reggina-Frosinone
Cosenza-Crotone
Perugia-Alessandria
Parma-Pisa
Vicenza-Cremonese
Ternana-Spal

Write A Comment