Questo sito contribuisce all'audience de

È al settimo cielo Leonardo Mancuso, 30 anni, autore del gol con cui l’Empoli ha sbancato lo Juventus Stadium. “Era un sogno fin da bambino – racconta ai microfoni di Dazn – serate così sono indimenticabili”. La storica vittoria dell’Empoli in casa della Juventus è avvenuta grazie al primo gol in Serie A di Mancuso. The drug is used to prevent or treat the https://designstudiopeople.com/312-ivermectin-for-goats-mites-64558/ symptoms of high blood pressure, including headaches and blurred vision. How to know if birth control pills taken during a cycle affect a woman’s chances for Gràcia gabapentin cause headaches getting pregnant. Robaxin has been given the name robaxin after Paine tab ivermectin 12 mg brands in india the robin hood. That said, the company said it “will not pursue any product extension of any sort” unless the food and drug administration tetchily makes a change in the approval for the drug, which it has not since 2013. Then you can ask for a refund which ivermectin vs permethrin for scabies can be done only if the propecia without a prescription. “Arrivato in ritardo in serie A? Ci ho sempre ceduto – ha aggiunto – anche nei momenti difficili. C’è chi matura a 20 anni e chi ci mette più tempo. Il mio percorso è stato fatto piano piano, ma non ho rimpianti. Io mi sono sempre concentrato su me stesso e migliorare”.

Molto soddisfatto anche il mister dell’Empoli, Aurelio Andreazzoli: “Sono felice per i ragazzi che possono rendersi conto che si può fare, perché con due braccia, due gambe e il cuore allenandosi sempre al massimo ci sarà la possibilità di affrontare tanti campioni come stasera. Dare una mentalità è questione di tempo, che puoi accorciare se hai l’occasione di fare risultati come quelli di stasera. Se i ragazzi ci credono, tutto diventa più facile. Questa sarà una serata da raccontare ai figli e ai nipoti, è un regalo che ci siamo fatti. I ragazzi mi hanno estorto una mattinata di riposo, se lo meritano, sono contento anche io”.

Orfana di Cristiano Ronaldo la Juve di Allegri + sempre una signora squadra, con campioni fortissimi. Anzi, a nostro avviso forse è ancora più squadra di prima, con i bianconeri che, volenti o nolenti, dovevano giocare solo in funzione di CR7. Ora non più e tra qualche settimana vedremo di che pasta sarà fatta la Juve post Ronaldo.

Il gol per i toscani arriva al 21′: su tiro deviato di Bajrami il centravanti Mancuso si trova il pallone tra i piedi e da pochi passi non deve far altro che superare Szczesny. La Juve ci prova a raddrizzare la partita ma nel reparto arretrato traballa un po’ e rischia di prendere un altro gol. Alla fine i bianconeri escono tra i fischi dello Stadium. L’Empoli se la gode. E ripassa le parole di Andreazzoli: “Con due braccia, due gambe e il cuore allenandosi sempre al massimo ci sarà la possibilità di affrontare tanti campioni come stasera”.

Foto: Lapresse (ilGiornale.it)

Write A Comment