Questo sito contribuisce all'audience de

Andrea Cosimi

C’era tantissima curiosità per il debutto in campionato del Pisa, vista la “rivoluzione” in atto che ha portato a “dolorose” partenze e tanti arrivi (e non è finita, mancano ancora otto giorni alla fine del mercato e si preannunciano diversi altri movimenti in entrata ed in uscita).

Mi ha colpito la rinnovata identità della squadra, caratteristica portante dei gruppi allenati da Mister D’Angelo: feroce determinazione su ogni pallone ed un undici che ragionava all’unisono, compatto in ogni zona del campo.

Molto soddisfatto dell’intera fase difensiva: la Spal si è resa pericolosa in più occasioni, ma globalmente la percezione che portiamo a casa è quella di un portiere che non dovrebbe far rimpiangere Gori e di nuovi arrivi che hanno sicuramente irrobustito tutto il reparto.
Un centrocampo “muscolare” che certo necessita di un rinforzo di spessore e dove il tedesco Idrissa Tourè è già diventato un beniamino della tifoseria (e Marin non deve partire, troppo importanti le sue prestazioni).

Un attacco ancora da definire dove sarebbe auspicabile intervenire con un over di esperienza: Lucca va aspettato e “protetto” ed il gioco si dovrà ulteriormente sviluppare in ragione delle sue caratteristiche, ma certo non gli si può nemmeno addossare pronti via tutto il peso psicofisico del reparto avanzato (anche se Sibilli e Marsura potrebbero regalarci tante prestazioni di ottimo livello come ieri sera).

Globalmente grande soddisfazione per questi tre punti fortemente voluti.
L’invito della Curva Nord Alberti è stato prontamente raccolto da tanti di noi, presenti a dare forza ai neroazzurri lungo il percorso dall’AC Hotel all’Arena Garibaldi.

Legittima la posizione della Curva, ciò che invece dispiace è che mille e cinquecento biglietti sono rimasti invenduti: quando si invoca un nuovo stadio da ventimila posti e anche più si dovrebbe pure fare una riflessione sui numeri che esprimiamo in queste occasioni, tremila paganti sono pochi per una Piazza come la nostra.

Venerdì alle 18 si torna in campo, sempre tra le mura amiche, contro l’Alessandria, reduce da una onorevole sconfitta a Benevento: attenzione alla voglia di rivalsa di tanti ex neroazzurri che affollano la squadra dei grigi piemontesi.

Risultati
Frosinone-Parma 2-2
Pordenone-Perugia 0-1
Cittadella-Vicenza 1-0
Ternana-Brescia 0-2
Reggina-Monza 0-0
Ascoli-Cosenza 1-0
Pisa-Spal 1-0
Cremonese-Lecce 3-0
Benevento-Alessandria 4-3
Crotone-Como 2-2

Prossimo turno
Pisa- Alessandria venerdì ore 18
Brescia-Cosenza venerdì ore 2030
Vicenza-Frosinone sabato ore 18
Perugia-Ascoli sabato ore 2030
Cittadella-Crotone domenica ore 18

Domenica alle 20.30
Parma-Benevento
Lecce-Como
Monza-Cremonese
Spal-Pordenone
Reggina-Ternana

 

Foto: GFoto: Gabriele Masotti

Write A Comment