Questo sito contribuisce all'audience de

Senza dubbio alcuno siamo tutti convinti che tra i mali dell’odierna civiltà telematica siano particolarmente nocive le fake news. Ogni santo giorno sbucano in rete diffondendosi nell’aere, senza che se ne conosca la paternità, le notizie più assurde su qualsiasi questione che attiri l’attenzione delle masse. L’ultima, riportatami stamani da un amico che giurava non provenisse da Lercio, riguarda gli appassionanti Europei di calcio che ci stanno, per fortuna, un po’ distogliendo dai deliri pandemici. Nel caso specifico ci si riferisce alla eliminazione ai rigori dei francesi, per opera dei laboriosi svizzerotti, forse a corto di cioccolata e orologi e quindi più concentrati dei transalpini sulle evoluzioni della sfera di cuoio sopra un manto erboso di Bucarest.

Il mio amico, memore delle proteste francesi per la vittoria dei Maneskin al campionato europeo canoro sulla loro ugola cinguettante, mi ha spedito una foto, un po’ oscura ad onor del vero e raccolta non so dove, dell’interno della rete difesa dai due portieri nel momento della classica “lotteria dei rigori”. In fondo al sacco si nota una macchia scura apparsa, sempre secondo il mio amico, solo un attimo prima della parata decisiva del numero uno svizzero.

E quindi, come nel caso del frontman italiano Damiano campione musicale europeo insieme ai suoi compagni di squadra, pare che alcuni discendenti di Asterix e Catherine Deneuve sospettino che da quel punto scuro possa essere scaturito un aiutino truffaldino al portiere un istante prima che si librasse in volo per rimandare i Bleus a rivedere anzitempo la Tour Eiffel.

Non so se anche quel figlio di Guglielmo Tell sarà costretto, dai soliti sospetti, a sottoporsi ad analisi del sangue al pari del succitato cantante nostrano per appurare l’assunzione di stupefacenti come auspicherebbe il mio amico, che va detto, è figlio di una signora nata nei pressi di Nizza. D’altronde, che ci possiamo aspettare da gente che si tiene da secoli, senza autorizzazione ufficiale, la nostra Gioconda? Ciaone mes amis.

SPIGOLATURE / Idee, recensioni, opinioni, fatti, chiacchiere di Guido Martinelli

Foto Lapresse (ilGiornale.it)

Write A Comment