Questo sito contribuisce all'audience de

Sempre più vicini alla Serie A gli uomini di Alessio Dionisi. Nella 34ª giornata del campionato cadetto l’Empoli supera per 4-2 il Brescia, mantenendo il vantaggio di 6 punti sul terzo posto. A spianare la strada agli azzurri è una clamorosa gaffe del portiere delle rondinelle, il finlandese Joronen, che al 10′ fa autogol dopo un assist assolutamente innocuo di Parisi. Sette minuti dopo arriva il raddoppio per i toscani con un bel destro dalla lunga distanza di Bajrami che si insacca nell’angolino. I lombardi reagiscono accorciando le distanze con Bjarnason, con una girata rasoterra, ma poco prima dello scadere del primo tempo Stulac segna la terza rete per gli azzurri. Nella ripresa Donnarumma riapre virtualmente la partita, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma è il brasiliano Matos a chiudere i conti, a cinque minuti dalla fine, siglando il poker e lanciando l’Empoli verso il traguardo più importante, la Serie A.

Il tecnico dell’Empoli, Alessio Dionisi, a fine gara commenta così la prestazione: “Faccio i complimenti ai miei ragazzi che hanno interpretato la partita in maniera perfetta e non si sono lasciati scalfire da nulla anche sotto pressione. Il Brescia ha giocatori straordinari e molto pericolosi, ma siamo stati difensivamente molto bravi a concedere pochi spazi. Godiamoci questa vittoria ma tra tre giorni si torna di nuovo in campo e dobbiamo farci trovare pronti: oltre che alla condizione atletica, in queste fasi finali sono la testa e l’atteggiamento a fare la differenza. Dovremo essere bravi a riproporre la prestazione di oggi pomeriggio lunedì ad Ascoli, che ha un giorno più di noi per recuperare le energie”.

Questo, invece, è il commento di Pep Clotet, allenatore del Brescia: “Chiaramente non sono contento del risultato, ma non dobbiamo dimenticare che abbiamo giocato contro la squadra più forte del campionato. Non lo dico io, ma è abbastanza chiaro. Il gol di Donnarumma è certamente una nota positiva, io lavoro affinché tutti i giocatori raggiungano il loro massimo livello, e Alfredo ha lavorato molto bene”. Clotel si è soffermato anche sul clamoroso autogol di Joronen: “Non è stata una giornata semplice, però è un portiere di grande livello e da quando sono arrivato ha dato tanto sia all’interno dello spogliatoio che in campo. Per me ora è importante ripartire subito e pensare alla prossima partita che è contro la Spal”.

 

Foto Marco Bucco/LaPresse (ilGiornale.it)

Write A Comment