Questo sito contribuisce all'audience de

Effetto Luna Rossa? La vela d’altura riparte alla grande e la nuova stagione, che ha già visto disputarsi la Settimana velica di Alassio, fa tappa nelle acque romane con la Roma x 2 e per tutti (530 miglia) e la Riva x 2 e per tutti (220 miglia) con un grande successo di iscrizioni. Dopo Charas2 di Giampiero Intrieri e Edoardo Traversa, un’altra barca con i colori dello Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa si appresta a farsi valere in campo nazionale e internazionale. È Podracer, il Grand Soleil 34 Race di Giovanni Manni che assieme ad altri tre amici ha già partecipato a diverse regate d’altura. Imbarcazione molto performante, tutta in carbonio, leggerissima, molto invelata grazie alla randa square top e un bompresso più lungo del normale, caratteristiche che ne fanno una barca molto veloce ma ugualmente comoda, con l’abitabilità di una barca da crociera. Questo inizio di stagione la vedrà partecipare alla Riva x 2, una regata di 230 miglia sul percorso da Riva di Traiano-Ventotene e ritorno, che si preannuncia con condizioni di mare e di vento difficili per venti da scirocco previsti intorno ai 30 nodi che impegneranno notevolmente i 45 iscritti.

La partenza, sabato 10 alle ore 12, è prevista con mare molto mosso e scirocco a 18 nodi. Regata molto tattica, incentrata sulle prestazioni della barca e sulla sua messa a punto, ma nelle 230 miglia saranno decisive anche le scelte legate alle previsioni meteorologiche. E poi la difficoltà di un equipaggio ridotto a solo due velisti: Giovanni Manni e Riccardo Macchi, entrambi tesserati Ycrmp che si sono preparati non lasciando niente al caso: “Abbiamo curato molto l’alimentazione – racconta Manni – con prodotti liofilizzati che hanno raggiunto livelli di qualità ottimi (pollo al curry, pasta al ragù, purè di patate con pancetta, pollo alla Strogonoff, tanto per avere un’idea) e per quanto riguarda il riposo, fondamentale essendo solamente in due, ci organizzeremo con turni regolari nei quali saremo in due svegli per due ore e 30 minuti di sonno ciascuno nell’ora successiva. Ma se ci sarà mare e vento forti si starà svegli!”.

Le regate, che fanno parte delle prove valide per il Campionato Italiano Offshore 2021, sono organizzate dal Circolo Nautico Riva di Traiano di Civitavecchia e vedranno l’applicazione di regole e protocolli ferrei per scendere in acqua in massima sicurezza con l’armatore responsabile Covid e con ogni imbarcazione avrà un addetto al rispetto del rischio Covid-19. La partenza e l’arrivo delle regate saranno al Porto turistico Riva di Traiano, come pure le premiazioni, sabato 17 aprile. Possibile seguire Podracer e le altre imbarcazioni partecipanti sul tracking dedicato: http://yb.tl/roma2021# .

Andrea Bartelloni

Foto Bacci

Write A Comment