Questo sito contribuisce all'audience de

Andrea Cosimi

Le cose vanno dette e non taciute, se è stato giusto magnificare ripetutamente molte grandi prestazioni dei Neroazzurri, così autorevoli e belle a vedersi da stropicciarsi gli occhi, venerdì a Pescara è andata in scena una tra le prove più disarmanti di questa stagione. Come successo a Chiavari e Cremona, di fronte ad un avversario che aveva un solo risultato a disposizione il Pisa perde intensità e porta a casa solo l’amarezza di un risultato pesante. E ieri, a parte il dubbio intervento iniziale su Marsura, le sviste arbitrali non ci sono state: il Pisa correva meno degli abruzzesi, era più molle sui contrasti e aveva poche idee in tutte le zone del campo, con alcuni giocatori decisamente in giornata no.

Niente è perduto, siamo a cinque punti dalla zona playoff e con la partita di Pordenone da recuperare, anche se Brescia e Vicenza ci sono davanti, mentre scende ad otto punti la distanza dai playout. Nelle otto partite che restano il Pisa dovrà tirar fuori innanzi tutto quei sei punti che probabilmente sono necessari per la salvezza, poi si vedrà.

Intanto lunedì alle 15 si torna in campo contro l’avversario peggiore che ci potesse capitare in questo momento: il Lecce non perde dalla partita interna con l’Ascoli del cinque febbraio scorso, vince da cinque partite consecutive, segna più di tutti, ben sessanta reti fino ad ora e, soprattutto, non sarà quel Lecce che il Pisa ridicolizzò nella partita di andata.

I giallorossi di Corini adesso sono squadra molto fisica e aggressiva, affrontarli con l’approccio molle di Pescara ci esporrebbe ad una imbarcata. E sentono odore di A diretta, forti dei quattro punti di vantaggio sulla terza piazza. Peccato che, ancora una volta, soffriremo dalle tv, senza poter dare ai nostri ragazzi quella carica ulteriore che lunedì servirebbe per davvero e molto più del solito.

Risultati

Cosenza-Ascoli 2-1
Pescara-Pisa 3-1
Frosinone-Reggiana 0-0
Chievo-Spal 1-1
Vicenza-Cittadella 1-0
Venezia-Reggina 0-2
Lecce-Salernitana 2-0
Brescia-Pordenone 4-1
Entella-Monza 1-1
Cremonese-Empoli rinviata

Prossimo turno

Pordenone-Entella
Ascoli-Vicenza
Pisa-Lecce
Cosenza-Cremonese
Empoli-Chievo
Monza-Pescara
Cittadella-Reggina
Reggiana-Brescia
Spal-Venezia
Salernitana-Frosinone

Classifica

59 – Empoli
55 – Lecce
51 – Monza e Salernitana
49 – Venezia
46 – Spal
45 – Cittadella e Chievo
42 – Brescia
41 – Vicenza
40 – Pisa e Reggina
39 – Frosinone
36 – Cremonese
34 – Pordenone
32 – Cosenza
30 – Reggiana
28 – Ascoli
26 – Pescara
22 – Entella

N.B. Empoli, Pisa, Cremonese, Pordenone una partita in meno.
Empoli-Chievo non verrà disputata in ogni caso visto che l’Azienda Usl Toscana Centro ha disposto la sospensione dell’attività della squadra toscana fino al 7 aprile.

Foto: Lapresse (ilGiornale.it)

Write A Comment