Questo sito contribuisce all'audience de

Oggi vi raccontiamo una storia davvero particolare, quella di un vigile del fuoco innamorato del legno che qualche anno fa si è messo in testa di costruire violini. Massimo Simonelli, dal suo laboratorio costruito nella ex stalla di una casa colonica, ha iniziato a sfornare strumenti molto apprezzati da musicisti locali e non solo. Lo abbiamo intervistato facendoci raccontare cosa l’abbia spinto ad intraprendere un hobby così complicato e quali siano i segreti di questa arte ammantata di leggende e mistero. La sua più grande soddisfazione? Sentire suo figlio suonare un violino costruito con le sue mani.
ASCOLTA LA STORIA

Quale è il vostro hobby, quella cosa che vi rinfranca e vi consente di superare i tanti momenti difficili che stiamo tutti vivendo? Fatecelo sapere partecipando alla conversazione nei commenti o sui nostri profili social:
Facebook: https://www.facebook.com/larno.it
Twitter: @arno_it

Write A Comment