Questo sito contribuisce all'audience de

Numerose celebrazioni in Toscana per il settimo centenario della morte di Dante Alighieri. Si parte dalla basilica di Santa Croce con il cenotafio (monumento sepolcrale vuoto) di Dante: la mattina del 25 marzo il Sommo Poeta verrà ricordato con la presentazione del restauro del sarcofago a lui dedicato. L’attrice Monica Guerritore leggerà alcune terzine dal I canto dell’Inferno e dal XXIV canto del Purgatorio. Il monumento, voluto dal granduca Ferdinando III (1769-1824), fu inaugurato il 24 marzo del 1830 e realizzato grazie a una sottoscrizione pubblica promossa dagli intellettuali e dalla comunità fiorentina che si riconosceva nei valori unitari. Con lo stesso spirito di allora il restauro è nato dalla collaborazione tra istituzioni e dal contributo di alcuni donatori.

Per celebrare l’attualità e la forza dell’opera di Dante, attraverso il coinvolgimento diretto dei lettori di Dante, le Terzine della Commedia ci sarà una “Call to action” social promossa dall’Opera di Santa Croce insieme alla Dante Society of America e alla New York University, in collaborazione con Regione Toscana e Comune di Firenze. L’evento si aprirà con un saluto in streaming da piazza Santa Croce a Firenze e dal Dante Park di New York. Da ogni parte del mondo (e in qualsiasi lingua) chi vorrà potrà recitare una terzina della Divina Commedia (non più di 33 secondi, numero scelto non a caso) e pubblicarla online con gli hashtag #LeggiDante e #ReadMeDante.

Danteotosco700.it è il sito che raccoglie tutti gli eventi e le principali iniziative organizzate per ricordare Dante. Il sito si basa sul contributo dei comuni e degli ambiti territoriali, dialoga con Visit Tuscany (il sito per la promozione turistica della Regione) e lo storytelling istituzionale (intoscana). Sul sito saranno presentati gli eventi promossi da enti culturali, associazioni e comuni toscani, le offerte degli operatori commerciali, news, articoli, approfondimenti e video su tutte le iniziative che riguardano le celebrazioni. C’è anche un’app, “In Toscana con Dante“, realizzata da Toscana Promozione Turistica, Visit Tuscany, Opera di Santa Croce e dalla società Inception (spin off dell’Università di Ferrara) e in collaborazione con The Dante Society of America e New York University. Il cenotafio di Dante presente in Santa Croce è utilizzato nell’app come porta di ingresso per scoprire Firenze e tutta la Toscana di Dante, individuando una serie di percorsi culturali e turistici che nel nome di Dante propongono una fruizione di qualità delle città d’arte e dei territori facendone riscoprire la vita, le opere e i luoghi. I percorsi proposti dalla App si intrecciano con i brani della Commedia in cui il poeta esiliato evoca i luoghi visitati. L’App In Toscana con Dante, in italiano e inglese, sarà disponibile gratuitamente sui principali store online.

Documentario “Dante Confidential” – Quanto conosciamo della vita di Dante e quanto è attuale? Che rapporto aveva con Beatrice e con le altre donne della sua vita? Perché il suo capolavoro – la Divina Commedia – continua ancora oggi ad essere così importante per noi e, per certi versi, a parlarci? “Dante Confidential” si propone di analizzare la figura del “Sommo Poeta” dimostrando la sua attualità, con una narrazione contemporanea che non rinuncia alla profondità storica e critica. Il documentario è un’indagine coinvolgente e talvolta irriverente sulle tracce di Dante. “Dante Confidential” è presentato da Rai Documentari e prodotto da 3D Produzioni ed andrà in onda nei prossimi mesi in prima serata su una Rete Rai. La narrazione è affidata alla voce di Pif (Pierfrancesco Diliberto).

Mostra itineranteDante 700” di Massimo Sestini – Negli Istituti Italiani di Cultura all’estero. Da Roma e Firenze la mostra viaggia in Europa e riguarderà 4 giornate specifiche: quella a Bruxelles che si è già svolta, poi a Parigi nella sede Unesco nel mese di aprile, Madrid a maggio e Berlino a giugno.

Portale “Vie di Dante” – (progetto interregionale Toscana ed Emilia Romagna). Contiene proposte e offerte turistiche. Proposte dai territori e dalle imprese turistiche della Toscana. Per divulgare a livello nazionale le immagini che andranno ad arricchire le sezioni del sito, suddivise per temi, saranno visibili e disponibili anche su Open Library, la prima fototeca nazionale in Creative Commons ideata da Enit.

Tracciato “Google Trekker” Toscana/Emilia Romagna – Lo scopo è promuovere i percorsi turistici, con temi naturalistici e ambientali, cicloturistici e culturali sotto il segno della sostenibilità, nell’ambito del progetto interregionale “Le Vie di Dante”. Il percorso sarà coperto da Firenze a Ravenna con punto d’incontro a Marradi, su un’assegnazione di 70 Km per il tracciato toscano. Il pubblico potrà fare il percorso su internet, con le istruzioni in tutte le lingue, ammirando i luoghi grazie a Street View.

Wikipedro per Dante700 – L’iniziativa su Instagram “Non sei mai stato con Dante se” in collaborazione con Wikipedro (Pietro Resta), noto creator di simpatici video divulgativi sull’arte e la storia, con complessivamente più di 300.000 follower tra Facebook, Instagram e Youtube. L’obiettivo è parlare ai giovani toscani del Sommo Poeta con uno strumento (Instagram) molto amato dai giovani e coinvolgente. A partire dal 26 marzo, per una settimana, Wikipedro farà 7 tappe fiorentine legate alla vita del poeta, raccontandole attraverso storie, reel e foto sul profilo instagram di Giovanisì (@giovanisi.it).

Dante Rock – Un progetto di Arezzo Wave sostenuto dalla Regione Toscana – Mediante un bando già attivo e in scadenza il 25 aprile il progetto Dante Rock coinvolgerà musicisti di ogni regione d’Italia nella realizzazione di brani che abbiano chiari riferimenti ai canti della Divina Commedia. La Regione Toscana sostiene il progetto curato e lanciato dalla Fondazione Arezzo Wave Italia, che prevede anche il premio “Dante O Tosco”. Il premio sarà consegnato, in un evento live, alla band che avrà saputo evocare nel modo più creativo la poetica della Commedia.

Contemporaneamente Le parole Dante – La Regione Toscana, l’associazione culturale La Nottola di Minerva e Giunti Editore presentano una rassegna che vuole rendere omaggio a Dante in chiave contemporanea. Si tratta di una maratona poetica che prevede due tappe importanti, il 25 marzo presso la Casa di Dante e il complesso monumentale di Santa Croce a Firenze e il 13 settembre presso il Castello di Poppi, per poi proseguire auspicabilmente a ottobre al Salone Internazionale del Libro di Torino e al Museo Pecci di Prato, con il coinvolgimento delle scuole. I primi contributi saranno presentati il 25 marzo.

Numerosi i progetti teatrali in programma per l’estate. Tra questi: Simone Cristicchi – Paradiso, dalle tenebre alla luce – A partire dalla cantica dantesca Cristicchi scrive e interpreta “Paradiso”, opera teatrale per voce e orchestra sinfonica, racconto di un viaggio interiore dall’oscurità alla luce, attraverso le voci potenti dei mistici di ogni tempo. Lo spettacolo rappresenterà il momento più importante della 75^ edizione della Festa del Teatro di San Miniato ed è una co-produzione fra Elsinor, la Fondazione Istituto Dramma Popolare di S. Miniato, Accademia Perduta e Arca Azzurra, con la partecipazione di 22 elementi dell’Orchestra Oida di Arezzo.
– Dante poeta eterno (14 settembre 2021-10 gennaio 2022 Complesso monumentale Santa Croce): progetto culturale di Felice Limosani, promosso da Fondo Edifici di Culto del Ministero dell’Interno, Comune di Firenze, Opera di Santa Croce. La vita del Sommo Poeta viene raccontata con le incisioni dell’illustratore francese Gustave Doré, rese disponibili dalla Collezione Provata/Archivi Alinari.

Leggi tutti gli eventi in programma

Foto: danteotosco700.it

Write A Comment