Questo sito contribuisce all'audience de

Gli ultimi dati sul Covid in Toscana li anticipa il presidente Eugenio Giani sulla propria bacheca Facebook:  “I nuovi casi registrati in Toscana sono 1.358 su 20.929 test di cui 15.356 tamponi molecolari e 5.573 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 6,49% (13,7% sulle prime diagnosi)”. Intanto Giani ha firmato un’ordinanza in cui torna a vietare l’accesso alle seconde case per chi risiede fuori dalla Toscana. La precedente ordinanza (che consentiva l’accesso alle seconde case solo a chi avesse in Toscana il proprio medico di famiglia) era stata sospesa dal Tar. Giani spiega come è stato formulata la nuova misura:  “L’abbiamo impostata non sul medico, come la prima ordinanza che era anche a tempo indeterminato, ma per un periodo determinato, da oggi all’11 di aprile. Ce lo hanno richiesto tanti sindaci di zone come ad esempio la Versilia e trovo che sia giusto perché in un momento così delicato non è opportuno aumentare la densità della popolazione nelle località dove si concentrano molte seconde case”.

Cosa prevede l’ordinanza? L’ingresso in Toscana per recarsi presso le seconde case da parte di persone non residenti è consentito solo in presenza di motivi di salute, lavoro, studio o per comprovate e gravi situazioni di necessità e/o di indifferibilità documentata. Giani ha anche precisato che “il raggiungimento della seconda casa da parte di residenti in Toscana è permesso secondo i limiti indicati dal Dpcm, quindi per attività di manutenzione”.

Write A Comment