Questo sito contribuisce all'audience de

Barbara Cialdi

Cosa significa oggi fare arte? Come ricreare un perfetto equilibrio tra l’uomo, la città e la natura? Una nuova ecologia attraverso l’arte è possibile? A queste ed altre domande Manifattura Tabacchi risponde attraverso la sperimentazione artistica, che pone l’accento su temi urgenti del nostro tempo, quali la relazione tra natura e cultura, l’uomo e le altre specie viventi, l’individuo e la collettività. Superblast, organizzato dalla Manifattura Tabacchi, all’interno del programma di arte contemporanea NAM – Not a Museum, è un concorso che assegnerà sei premi ad altrettanti artisti che si potranno esprimere in vari modi: scultura, pittura, sound and new media art, performance, pratiche coreografiche e relazionali, progetti workshop-based e progetti che abbiamo come obiettivo il rapporto esistente tra uomo ed ambiente. Il bando, gratuito, è rivolto a singoli o gruppi sotto i quarant’anni, provenienti da ogni parte del mondo. I sei vincitori mostreranno le loro opere in una mostra collettiva e avranno a disposizione una pubblicazione di un progetto editoriale dedicato. Avranno anche disposizione € 5.000 per la creazione del proprio progetto, uno spazio dove realizzarlo e € 500 per il rimborso delle spese di viaggio e trasporto.

Sensibile al tema della sostenibilità Manifattura Tabacchi offre un programma a 360° ricco di tavole rotonde, attività e laboratori dove gli artisti selezionati potranno prendere parte al cambiamento e alla sintesi che la Manifattura – ambientata in un luogo puramente industriale – vuole sperimentare attraverso nuovi spunti, linguaggi ed idee destinate alla tutela della natura. In un momento storico che segna duramente il settore artistico e culturale, NAM – Not a Museum, pone lo sguardo sulla complementarietà tra arte, scienza e natura. Superblast è un’iniziativa che focalizza l’attenzione sulla pratica artistica al di fuori dei luoghi convenzionali legati ad essa. L’obiettivo è promuovere la creazione di percorsi di crescita dei giovani artisti italiani e non, e favorire l’evoluzione della città di Firenze rendendola il fulcro di un nuovo centro culturale per l’ambiente, incoraggiando l’unione tra spazi pubblici e contemporanei. Un’occasione per guardare al rapporto tra uomo e natura, richiamando l’arte e la sua possibile capacità di porsi domande e di scoprire soluzioni, di rendere partecipi professionisti e di porre l’attenzione verso forme inedite di espressione. Superblast si rivolge agli artisti che abbiano il desiderio di guidare il cambiamento, cambiare le regole e scoprire nuovi luoghi della cultura, per un futuro più sostenibile.

I progetti saranno valutati da un comitato scientifico internazionale formato da autorità quali Mario Cristiani, cofondatore di Associazione Arte Continua e di Galleria Continua (San Gimignano, Beijing, Les Moulins, Habana), Stefano Mancuso, neurobiologo vegetale e accademico, direttore di LINV International Laboratory of Plant Neurobiology e fondatore di PNAT, Erica Petrillo, scrittrice e curatrice che collabora con lo studio interdisciplinare 2050+ (Milano), Lucia Pietroiusti, curatrice di General Ecology presso Serpentine Galleries (Londra), Caterina Taurelli Salimbeni, curatrice di NAM – Not a Museum. I finalisti saranno annunciati il 21 aprile 2021 sul sito di Manifattura Tabacchi e sui canali social di NAM – Not a Museum.

Info:
www.superblast.it
www.manifatturatabacchi.com

Write A Comment