Questo sito contribuisce all'audience de

Un ventunenne della provincia di Monza, studente al Polimoda di Firenze, è morto nella notte dopo essere caduto dal quarto piano di una casa, nel pieno centro del capoluogo toscano. La tragedia è avvenuta intorno alle tre di notte. precipitato dal quarto piano di un palazzo in via di Porta Rossa, pieno centro storico fiorentino, intorno alle 3 della notte appena trascorsa.

Il giovane, Federico Schilardi, era a casa di alcuni amici studenti universitari, in un appartamento di via di Porta Rossa. In tutto nella casa ci sarebbero stati sette ragazzi. Una tranquilla serata di festa finita in tragedia. Nella casa sono state trovate diverse bottiglie di alcolici. Si ipotizza che possa aver partecipato a un gioco in cui chi perdeva era costretto a bere alcol. Secondo una prima ipotesi al vaglio degli inquirenti il giovane potrebbe aver perso l’equilibrio, dopo essersi affacciato alla finestra, cadendo nel vuoto. Ma ogni altra pista resta al vaglio degli inquirenti. Le indagini della procura intendono accertare l’esatta dinamica dei fatti. Le altre ipotesi: il giovane potrebbe essersi suicidato oppure essere caduto accidentalmente. Infine c’è la possibilità – che al momento gli inquirenti sembrano escludere – di una spinta da parte di qualcuno. A dare l’allarme sono stati i ragazzi presenti nell’appartamento, dopo aver notato la finestra aperta e il letto vuoto. Il corpo del ragazzo, riverso per terra dopo la caduta, pare non sia stato notato subito, a causa del buio nel cortile. Sulla base delle prime testimonianze raccolte dopo la festicciola il giovane era stato accompagnato a letto dagli amici. Il pm di turno, Giuseppe Ledda, ha disposto l’autopsia sul corpo del giovane.

Federico, che studiava a Firenze dal 2018, frequentava con ottimi risultati il terzo anno della Business of Fashion dell’istituto Polimoda.

Write A Comment