Questo sito contribuisce all'audience de

Si è spento a 63 anni, dopo una breva malattia, l’ex parlamentare europeo Paolo Bartolozzi. Nato a Firenze nel 1957, era originario di Rufina (Valdisieve), dove ha vissuto a lungo. Laureato in giurisprudenza, aveva iniziato la sua attività politica nella Democrazia Cristiana, divenendone segretario organizzativo per la provincia di Firenze. Dal 1985 al 1987 era stato giovane sindaco del piccolo comune di Londa (Firenze), meno di 2mila abitanti, e in seguito aveva conquistato un seggio al consiglio regionale della Toscana, venendo eletto nel 1990, 1995, 2000 e 2005. Dopo la fine della Prima Repubblica e la scomparsa della Dc aveva aderito ai Cristiani democratici uniti (Cdu) e poi a Forza Italia. Dal 2005 era stato vicepresidente del Consiglio Regionale toscano.

Nel giugno 2001 l’elezione al Parlamento europeo, subentrando a Silvio Berlusconi che nel frattempo era diventato presidente del Consiglio. A Strasburgo era stato membro della Commissione giuridica e per il mercato interno e della delegazione per le relazioni con i Paesi dell’America Centrale e il Messico. Ricandidatosi nel 2004 risultò il primo dei non eletti di Forza Italia per la circoscrizione Italia Centrale. Rientrò all’Europarlamento nel giugno 2008 subentrando ad Antonio Tajani, divenuto Commissario europeo. Dopo lo scioglimento del Popolo della Libertà (2013) rientrò in Forza Italia. Candidatosi di nuovo nel 2014 per un seggio in Europa  le 28.060 preferenze ottenute non furono sufficienti per l’elezione.

“Paolo Bartolozzi è stato per me non solo un riferimento politico, ma anche un amico, un mentore, un maestro”, dichiara Stefano Mugnai, vice presidente del gruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati. “Ha insegnato a me ed a tanti altri amici che hanno avuto la fortuna ed il privilegio di godere della sua amicizia che in politica non si deve mai aver paura di niente, salvo che abdicare ai propri valori ed alle proprie idee. Ciao Paolino, sei stato, sei e sarai per sempre un modello ed un caro amico. Le tue critiche erano sempre giuste, i tuoi complimenti erano merce rara, ma erano quelli di cui andavo più orgoglioso”.

“”Una persona sempre disponibile e a lungo animatore della politica fiorentina e toscana”, commenta Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale della Toscana. “Durante l’esperienza del Popolo delle Libertà ha sempre avuto uno sguardo attento verso il mondo giovanile. Esprimiamo le più sentite condoglianze alla sua famiglia”.

Marco Stella, capogruppo di Forza Italia al consiglio regionale, ricorda così il collega di partito: “Mi ha profondamente addolorato apprendere della morte di Paolo Bartolozzi, arrivata mentre lottava contro un male che lo aveva colpito nell’agosto scorso. Paolo era un amico, era un politico di grande livello, che ha rappresentato la Toscana e Forza Italia per tre legislature al Parlamento Europeo, e che per quattro legislature qui in Consiglio regionale ha ricoperto diversi ruoli, facendo politica con quella competenza e preparazione che erano due sue caratteristiche peculiari. Alla famiglia, a tutti i suoi cari giungano le sentite condoglianze mie personali e di Forza Italia”.

Cordoglio anche dalle massime cariche istituzionali della Regione Toscana. “Esprimo a mio nome e di tutto il Consiglio regionale il cordoglio per la scomparsa dell’onorevole Paolo Bartolozzi”, dichiara il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo. “E voglio mandare un messaggio di vicinanza ai suoi familiari e amici nel ricordo di un politico di grande spessore, sempre impegnato, come sindaco e poi nell’aula del Consiglio regionale e nelle istituzioni europee, a rappresentare la Toscana e i toscani seguendo il tracciato di una cultura, quella cristiana e sociale, che è fondamento ineludibile della cultura costituzionale e democratica del nostro Paese e della nostra regione”. Il presidente della Regione, Eugenio Giani, dedica queste parole al politico scomparso: “La Toscana perde un politico di lungo corso, che è stato per anni al servizio dei cittadini toscani, come amministratore locale, consigliere regionale e parlamentare europeo, rappresentando la nostra regione ai massimi livelli, mantenendo legami stretti con il territorio e tenendo sempre ferma la barra sui valori che sono alla base della nostra democrazia”.

“Ho appena saputo della morte di Bartolozzi, un nostro caro amico e politico toscano di grande livello”, afferma Deborah Bergamini, deputata toscana di Forza Italia. “Paolo ha rappresentato la Toscana e Forza Italia per tre legislature al Parlamento Europeo, e per quattro legislature in Consiglio regionale ha ricoperto diversi ruoli, facendo politica con passione e impegno straordinari. Porgo alla famiglia le mie sentite condoglianze “.

Write A Comment