Questo sito contribuisce all'audience de

Francesco Fasulo

Suona il telefono per la 1350ª volta in questa serata di gioia. La faccia amica di Mirko Paletti, con cui abbiamo condiviso gli stessi banchi e gli stessi formatori, seppur in annate diverse, appare sullo schermo dello smartphone. Non ho esagerato nelle domande poste in questi giorni e forse lui l’ha apprezzato. Rispondo e mi dice subito diretto: “Te l’avevo promesso che ti avrei chiamato appena possibile per darti la notizia”. Grazie Mirko. Mi commuovo un po’.

“Sono orgoglioso di essere stato per il Pisa il tredunion (pisanissimo, ndr) insieme al dottor Ricci e ai Corrado. Siete nelle mani di uno davvero serio. Ho avuto modo di parlare con il nuovo proprietario”.

Un po’ triste per l’uscita di scena dalla compagine nerazzurra ma al contempo felicissimo per il prestigio e il “peso” del nuovo socio di maggioranza, Paletti aggiunge: “Ho paura che possiate strappare Ibra alla squadra che tifavo prima di giungere nella vostra famiglia”. Scherza ma minga trop (come si dice in milanese). Ti ringrazio ancora Mirko, emozioni memorabili!

 

Foto: Mirko Paletti (il primo a sinistra) nella magica serata di Trieste (promozione in Serie B). Pisa Sporting Club (Facebook) – Gianluca Parsi

Write A Comment