Questo sito contribuisce all'audience de

Immaginate di essere alla guida della vostra auto e una pattuglia di carabinieri, o polizia, vi intima l’alt: ovviamente vi fermate e abbassate il finestrino, ma poi si scatena l’inferno, venite minacciati, picchiati e derubati. È quello che è successo negli ultimi giorni tra le province di Arezzo, Siena e Perugia, con almeno tre colpi in 24 ore messi a segno da una banda di criminali travestiti da forze dell’ordine, con tanto di pettorine, lampeggianti e palette. Le rapine sono avvenute, tra sabato e domenica, lungo il raccordo tra Perugia e Bettolle: tra Foiano e Sinalunga (Siena), a Tuoro sul Trasimeno (Perugia) e a Badicorte, nel comune di Marciano (Siena). In un paio di casi, invece, le vittime prese di mira hanno sospettato che ci fosse qualcosa di anomalo e sono riusciti a mettersi in fuga. Prima di questi blitz i malviventi erano già entrati in azione a dicembre, tra l’11 e il 12. I membri della banda sarebbero tre, sui trent’anni circa di età, dall’accento del Sud Italia, anche se alcuni testimoni hanno riferito di una parlata dall’accento straniero.

Il sistema è ben collaudato: con un’auto parcheggiata lungo la strada, su cui è posizionato un lampeggiante, i finti carabinieri (o agenti), con indosso le pettorine, esibiscono la paletta e fermano un’auto. Poi, quando i malcapitati si apprestano a mostrare i documenti, fanno scattare la rapina o il furto del mezzo. In un caso le vittime sono state picchiate, come avvenuto a Badicorte per due imprenditori, marito e moglie (a essere colpita è stata prima la donna, poi anche il marito). Cresce la paura ma gli inquirenti setacciano il territorio. E c’è chi, volendo dare una mano per fermare i rapinatori, fornisce segnalazioni su mezzi sospetti. L’auto su cui fino ad ora i malviventi hanno utilizzato è un’Audi S-3 bianca con il tettuccio nero, che sarebbe stata rubata in Valdarno. È molto probabile, però, che se andranno avanti con le loro scorribande cambieranno macchina.

Intanto le forze dell’ordine lanciano un appello agli automobilisti. Segnalate i casi sospetti al 112 e diffidate dei posti di blocco con persone in borghese: le forze dell’ordine, infatti, solitamente operano indossando la divisa.

7 Comments

  1. In Italia ormai è possibile fare di tutto. Qunado i guadagni sono nettamente superiori ai rischi perchè meravigliarsi.

  2. Con tutti i metodi di monitoraggio dei quali dispongono le forze dell’ordine, è colpa loro, se avvengono certe cose. Devono darsi meglio da fare e circolare più spesso. Compresi i vigili urbani e le guardie di finanza. E i prefetti che fanno? In questi casi sarebbe giusto anche spedire sulle strade i soldati dell’esercito. I criminali alzano il tiro se poi credono che non si spara su di loro, ma queste cose che indicano barbarie e perdita di controllo del territorio sono assolutamente inaccettabili e da reprimere con ogni mezzo.

  3. Quando dico che i diritti umani verso questa gentaglia non dovrebbero esistere. I diritti si danno a chi se lo merita non a tutti. I diritti dei carcerati, i diritti dei clandestini, …….. ed altro ancora. Ho letto che una donna non ha messo la mascherina e l’aereo è ritornato indietro e gli hanno appioppato 6 mesi di carcere. E sapete perchè è tornato indietro? Perche se atterrava a Catania con le leggi che abbiamo noi, avrebbero indagato lo staff dell’aereo e la donna risarcita pure. Però a Malta le cose vanno nel senso giusto.

  4. Ormai con coloro che ci governano che accettano cani e porci quali immigrati e poi non pensano ai propri cittadini, che ci si può aspettare? Leggevo che ora la polizia ha dovuto fare un’operazione contri la mafia nigeriana, ma chi ha importato queste persone, codesto GOVERNO.

  5. presi, fucilarli sul posto come in guerra ,vuoi scommettere che non lo fa più nessuno?
    non la censute!|

  6. MAURIZIO GIANNOTTI Reply

    Classica tecnica dei banditi dell’Est Europa. Grazie alla Sig. LaMorgese Ministro totalmente incapace di fare il suo lavoro; grazie ai demenziali provvedimenti degli incapaci del Governo catto comunista. Ormai siamo in pieno Far West. Proprio come volevano le Sinistre!!!!

Write A Comment