Questo sito contribuisce all'audience de

Movimentato capodanno a Chiani, piccola frazione in provincia di Arezzo. Nel pomeriggio del 1° gennaio un uomo si aggirava scalzo per le strade del paese, armato di una katana e cinque coltelli. Ha minacciato una coppia che passeggiava tranquillamente con il proprio cane al guinzaglio. Alcuni passanti hanno notato la scena e chiamato le forze dell’ordine. L’uomo, un pregiudicato bengalese di 38 anni (K.M.T.), all’arrivo della polizia si è dileguato, rifugiandosi nella propria abitazione.

A quel punto gli agenti hanno circondato la sua casa intimandogli di uscire, cosa che lui ha fatto, gettando alcuni coltelli che aveva con sé in segno di resa. Proprio mentre i poliziotti tentavano di arrestarlo, il bengalese si è ribellato e ha estratto dalle tasche dei pantaloni un altro coltello, sferrando un colpo a uno degli agenti, che fortunatamente non è rimasto ferito perché indossava il giubbotto antiproiettili. Bloccato e disarmato, l’uomo è stato arrestato e denunciato per tentato omicidio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, porto abusivo di oggetti atti a offendere e minacce aggravate. È stato portato al carcere di Arezzo a disposizione delle autorità giudiziarie.

 

Foto: Pixabay

 

3 Comments

  1. Essendo agli inizi dell’anno ho fatto un viaggetto in paradiso e mi sono riascoltato il Requiem in re minore di Mozart. Quando sono tornato sulla terra il pensiero mi è corso a quella scrofa della boldrini, la quale vorrebbe che la nostra cultura venisse cancellata per far posto alla subcultura di questi selvaggi. L’impegno di questo 2021 sia quello di sconfiggere due pericolosi virus, il kattokomunismo e il covid 19. Auguri a tutte le persone normali.

  2. ai toscani che votano per l’accoglienza e il PD ben ci sta

Write A Comment