Questo sito contribuisce all'audience de

Male, malissimo per il Pisa. Inutile girarci intorno. Il Cittadella espugna l’Arena Garibaldi con un rotondo 4-1. Partita virtualmente finita dopo appena diciotto minuti, sul 2-0 per i veneti, con i nerazzurri in dieci per l’espulsione di Benedetti. Sblocca il risultato il centrocampista con il pallino del gol, Gargiulo, che al 5′ infila Perilli. Al 17′ Benedetti atterra Ogunseye in area: espulsione e rigore trasformato dall’attaccante veneto. Nella ripresa al 17′ segna Pavan, con la difesa del Pisa che si taglia come il burro. Nel finale (41′) arriva il poker dei veneti. Due minuti dopo Marconi (43′) segna il gol della bandiera per i nerazzurri con una bella rovesciata nell’area piccola.

Notte fonda per il Pisa, che si ritrova nei bassifondi della classifica e non riesce a convincere sul piano della solidità, soprattutto in difesa. Non può essere solo un problema derivante da difensori e portiere, questo è chiaro, c’è in ballo un discorso più ampio, a livello tattico e psicologico, che coinvolge tutta la squadra e l’allenatore. Tempo per rifarsi c’è, il campionato è lungo ma occorre una repentina inversione di rotta e qualche innesto nel mercato invernale.

PISA – Perilli, Birindelli (16’st Pisano), Caracciolo, Lisi, S. Benedetti, Siega (27’pt Meroni, 16’st Marin), Gucher, Mazzitelli, Vido (1’st De Vitis), Masucci (25’st Palombi), Marconi. Allenatore: D’Angelo.

CITTADELLA – Maniero, Perticone, A.Benedetti, Adorni, Ghiringhelli, Proia (35’st Iori), Gargiulo (25’st Cissè), Pavan, Vita (16’st D’Urso), Tsadjout (35’st Rosafio), Ogunseye (25’st Awua). Allenatore: Venturato

Marcatori: 5’pt Gargiulo, 18’pt Ogunseye (rig.), 17’st Pavan, 41’st Iori, 43’st Marconi.
Espulso al 17’pt S. Benedetti (P) per fallo su chiara occasione da gol.
Arbitro: Pezzuto di Lecce.

Foto di Gabriele Masotti offerte dallo Studio Bartelloni

 

Write A Comment