Questo sito contribuisce all'audience de

Due giovani vanno a fare la spesa in un supermercato di Pistoia, ma in base alle normative anti Covid non vengono fatti entrare insieme. I due si allontanano dal negozio e, una volta saliti in auto, uno di loro spara in aria alcuni colpi d’arma da fuoco. Sgomento tra le persone presenti sul posto, con la polizia che arriva subito per un sopralluogo e raccoglie tutti gli elementi utili all’indagine. L’episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio del 13 novembre. Venerdì 19, grazie alle indagini e alle preziose testimonianze raccolte, l’uomo è stato identificato e denunciato. Si tratta di un albanese di ventinove anni residente nel comune di San Marcello-Piteglio.

I testimoni hanno raccontato agli inquirenti che, rientrati in auto dopo lo stop subito all’ingresso del supermercato, uno dei due giovani aveva messo il braccio sinistro fuori dal finestrino esplodendo due o tre colpi in aria. Le immagini riprese da una telecamera di sorveglianza del supermercato hanno permesso di riconoscere l’auto, una Opel Astra grigia metallizzata, senza però riuscire a rilevare il numero di targa.

Grazie alle fotosegnalazioni diramate a tutto il personale in servizio è scattata la ricerca a tappeto dell’automezzo. Nel pomeriggio di venerdì è stata individuata e fermata mentre stata viaggiando sul raccordo autostradale di Pistoia. Nel veicolo è stata trovata la pistola, risultata a salve, con sei munizioni. A quel punto il giovane albanese ha ammesso la propria responsabilità.

L’uomo è stato denunciato, a piede libero, per “esplosioni pericolose in luogo pubblico”. L’arma è stata sequestrata. Perché quel gesto, visto anche che la pistola era a salve? Secondo gli inquirenti potrebbe essere stato uno sfogo per la rabbia derivante dal rifiuto ad entrare in due nel supermercato.

9 Comments

  1. Da quando ci sono questi buonisti al Governo l’Italia è solamente invasa da delinquenti. Speriamo che vengano soprafatti proprio dalle loro risorse.

  2. Non difendo questa gente, ma solo per la precisione. Da Sintesi del Diritto delle Armi del Magistrato di Cassazione Edoardo Mori: ” Con le armi a Salve si può sparare liberamente (senza disturbare) perché per definizione non si tratta di spari pericolosi vietati”.

    • Orlando Sacchelli Reply

      La denuncia è stata fatta per “esplosioni pericolose in luogo pubblico”. Vedremo come andrà a finire.

  3. Episodio da condannare, ma “esplosioni pericolose in luogo pubblico” e “l’arma” è stata sequestrata è roba da corrierino dei piccoli.

    • Orlando Sacchelli Reply

      È il linguaggio utilizzato dalle forze dell’ordine, ma i giornali (su questo ha ragione) devono evitare il copia e incolla. Comunque grazie per il Corrierino!

  4. I toscani sono noti per la loro acidità, presunzione e grande maleducazione (specie a Pisa, a Luca e Arezzo). Peggio di loro ci sono solamente i sardi.

  5. Orlando Sacchelli Reply

    Complimenti per la colossale (e infondata) generalizzazione.

  6. Cosa ci fa` in Italia un albanese (faccio finta di essere sorpreso)…e` un extracommunitario ..meglio ancora un exstraTerrestre ;per come si comporta .Ma la domanda da porsi e` chi la fatto rimanere in Italia ( non solo lui,inclusi altri2/3 milioni di “sti” marziani)

  7. MAURIZIO GIANNOTTI Reply

    Come sempre la (purtroppo per noi) Sig.ra Ministro dell’Intertno dice che la sicurezza non è un problema!!. La loro, dei Ministri, no di sicuro!! Ma quella dei cittadini senza scorta???????????

Write A Comment