Questo sito contribuisce all'audience de

Andrea Cosimi

Parte stasera, con l’anticipo tra Frosinone e Cosenza, l’ottavo turno di B. La Salernitana, forte del giusto 3-0 a tavolino con la Reggiana (anche graziata dal fatto che non le sia stato comminato il punto di penalizzazione che invece il Napoli ha avuto per non essersi presentato contro la Juventus), chiuderà il turno ospitando la Cremonese lunedì sera.

Inutile fare discorsi di buon senso e moralisti, i venti club di B hanno firmato e condiviso un accordo, c’è la possibilità di una richiesta di rinvio a squadra, oltre si perde a tavolino. Finché le regole saranno queste si rispettano, giuste o sbagliate che siano.

Stante il recupero da disputare con l’Ascoli, fissato per l’8 dicembre, è la settima partita per il Pisa, a Reggio Calabria domenica sera alle 21: di questi difficili tempi imporre trasferte così lontane e disagevoli che comportano aumento di costi per l’inevitabile pernottamento in loco la trovo una cosa vergognosa.

Attenzione… la partita sarà diretta da Giacomelli, l’arbitro che circa un mese fa collezionò una serie di vistosi errori in Milan-Roma, decretando tra l’altro due rigori inesistenti senza ricorrere all’aiuto del Var. Ancora una volta i bookmakers ci danno sconfitti, ma il Pisa non può tornare a mani vuote, perché se ciò avvenisse potremmo ritrovarci ultimi in solitudine o quasi alla vigilia di due partite con squadre che puntano in alto, come il Cittadella e la Spal.

La neopromossa Reggina del Presidente Luca Gallo, cui la trasmissione televisiva le Iene ha riservato di recente un servizio che fa riflettere, è ambiziosa e non ha badato a spese per allestire un organico che possa inserirsi in zona playoff. Diversi i nomi di spicco, da Cionek a Crisetig, Faty, Rivas, Denis, Lafferty, Menez… Oltre all’ottimo ex Liotti, non fortunato a Pisa ma che si sta pienamente riscattando in Calabria, e lo sta ripetutamente dimostrando con prestazioni di altissimo livello.

Gli amaranto di Mister Toscano occupano la dodicesima posizione con sette punti e la tifoseria non è rimasta silente dopo le due sconfitte consecutive in casa con la Spal e ad Empoli, tanto da chiedere espressamente, come è ovvio che sia, il riscatto immediato contro il Pisa. La B è preziosa, tutti faranno di tutto per rimanerci. Da questo punto di vista forse è un bene che il caldissimo stadio Granillo sia vuoto..

I Neroazzurri potrebbero ritrovarsi contro una formazione così: Plizzari, Loiacono, Cionek, Delprato, Rolando, Folorunsho, Crisetig, Liotti, Bellomo, Menez, Denis.

Purtroppo non saranno pochi gli assenti tra i nostri, e sarà proprio il reparto che fino ad ora ha sempre deluso quello più bersagliato: Varnier, Pisano e l’emergente Masetti non saranno della partita.

Vediamo se D’Angelo arretrerà De Vitis (nella foto), se si continuerà a marcare a zona, se si cambierà un modulo che, sin dalle amichevoli estive, ci ha sempre offerto prestazioni imbarazzanti nella fase difensiva che hanno determinato l’attuale bruttissima posizione in classifica. In mezzo e davanti sappiamo però far parecchio male, e allora giochiamocela a viso aperto, possibilmente anche con un po’ più di cattiveria agonistica in mezzo al campo.

Mentre sicuramente la Società e lo staff tecnico staranno riflettendo sulle lacune non colmate d’estate in vista dell’imminente sessione di mercato di gennaio, dove ancora una volta si dovrà intervenire per non doversi poi pentire amaramente a maggio di non averlo fatto.

Ecco il programma dell’ottavo turno:

Frosinone-Cosenza
Lecce-Reggiana
Spal-Pescara
Cittadella-Empoli
Brescia-Venezia
Pordenone-Monza
Ascoli- Entella
Reggina-Pisa
Salernitana-Cremonese
Vicenza-Chievo rinviata

 

Foto: Pisachannel.tv

Write A Comment