Questo sito contribuisce all'audience de

Dalla notte di Halloween si sono perse le tracce di Khrystyna Novak, 29enne ucraina residente a Orentano (Castelfranco di Sotto, Pisa). La donna è sparita dopo essere stata ascoltata dalla polizia a seguito dell’arresto del compagno, un imprenditore spagnolo di 41 anni attivo nel pellame, per porto abusivo di due pistole e munizioni, ricettazione, coltivazione e detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. Le ricerche della donna sono scattate dopo che sua madre non è più riuscita a mettersi in contatto con la figlia. Dopo aver fatto un sopralluogo nella villetta dove i due vivevano gli inquirenti non hanno trovato tracce che facciano pensare a una fuga. Nell’abitazione, infatti, c’erano i documenti e altri oggetti che la donna, in caso di allontanamento volontario, probabilmente avrebbe portato con sé. Manca solo il cellulare, che da giorni è staccato.

L’abitazione è stata posta sotto sequestro e la polizia ha usato i cani molecolari, perlustrando le zone circostanti per cercare eventuali tracce. Intanto è arrivata una segnalazione: la donna sarebbe stata vista in un supermercato di Cecina (Livorno) mentre stava facendo la spesa con un uomo. Era davvero lei? Un’altra segnalazione è giunta da Montecatini Terme (Pistoia). Al momento però non ci sono riscontri. Un vicino di casa l’ha vista lasciare la villetta. Resta da capire dove sia andata e per quale motivo. Dal carcere dove è recluso, a Pisa, il compagno lancia un appello: “Telefona a qualcuno, fatti trovare, siamo in ansia per te”. Un dettaglio che potrebbe essere utile agli inquirenti arriva dalla madre, che rivela che la figlia fosse rimasta scioccata per ciò che è accaduto al suo uomo. È possibile che qualcuno l’abbia portata via per qualche motivo legato agli affari loschi del compagno? È una pista su cui stanno lavorando gli inquirenti. La procura di Pisa, intanto, ha aperto un fascicolo per sequestro di persona.

Cosa si sa di Khrystyna Novak? Non ha la patente di guida e parla poco l’italiano, essendo nel nostro paese da non molto tempo. Ha conosciuto il suo compagno in un locale non lontano, in provincia di Lucca, e dopo poco i due sono andati a vivere insieme nella villetta di campagna del compagno.

Giuseppe Mentessi, vicino di casa, a La Nazione racconta cosa ha visto la sera di Halloween: “L’imprenditore nel settore delle pelli venne portato via dalla polizia, e con lui gli agenti portarono via anche la ragazza (risultata estranea alla vicenda, ndr). Poi, cinque ore dopo, lei fu riaccompagnata qui. Era tardi, l’ho vista, poi sono andato a letto. La mattina non c’era più. Dietro (casa, ndr) c’è anche un cancello secondario, potrebbe essere uscita da lì”.

Come riferito da Rada Garmash, badante ucraina che vive a Brescia ed è amica della madre della giovane scomparsa, Khrystyna quella sera parlò al telefono con il genitore e con l’amica Giulia, in Ucraina. Fu lei l’ultima a sentirla e a rendersi conto dell’angoscia della ragazza. Poi la misteriosa sparizione.

 

Foto: Facebook

Write A Comment