Questo sito contribuisce all'audience de

Andrea Cosimi

Mentre l’Empoli si prende la vetta in solitaria (possibile che questa cittadina di nemmeno 50 mila abitanti sia da decenni stabilmente nel Calcio che conta mentre a Pisa, che avrebbe numeri ed importanza complessiva ben maggiori, negli ultimi venticinque anni sia stato un calvario continuo di serie minori senza mai stabilizzarsi ad alti livelli?) e mentre ormai si va già delineando quella famosa spaccatura tra almeno dieci-dodici squadre che punteranno alla A ed il resto che si giocherà la permanenza in B, il settimo turno ha evidenziato come diverse società in fondo alla classifica siano fortemente animate dal correre ai ripari delle proprie lacune.

Così due attente prestazioni hanno permesso a Reggiana e Vicenza (avversari cui abbiamo regalato un punto a testa grazie alle nostre approssimazioni nella fase difensiva) di cogliere vittorie importanti, ed ancora più eclatante è stata la vittoria del Pescara sul Cittadella.

Adesso, con ancora molte partite da recuperare, la parte destra e scomoda della graduatoria vede la Cremonese ultima, un punto dietro alle penultime Ascoli, Pisa, Entella e Pescara. Per inciso sono rimaste solo quattro squadre a non aver ancora centrato una vittoria: oltre purtroppo proprio al Pisa sono il Cosenza, l’Entella e la Cremonese.

Siamo dunque giunti alla sosta, dove verrà permesso ad Entella e Venezia di recuperare la partita a suo tempo rinviata, mentre per quanto riguarda Pisa-Ascoli, salvo novità, questo potrebbe avvenire prima o dopo la partita casalinga con il Cittadella.

In alto Monza, Spal e Lecce si mettono in evidenza, come scontato ed ampiamente prevedibile.

Il Pisa ha tutto il tempo per prepararsi ad un periodo ulteriormente durissimo, che dovrebbe ricominciare dalle 21 di domenica 22 novembre, a Reggio Calabria.

A seguire Cittadella in casa, probabilmente il recupero con l’Ascoli e la trasferta a Ferrara: alla ripresa non ci sarà veramente più tempo per continuare a sbagliare, da queste quattro partite dovranno arrivare i punti, almeno otto, che ci rimettano in linea di galleggiamento. Si può fare, si deve fare

Risultati

Spal-Salernitana 2-0
Cosenza-Brescia 1-2
Monza-Frosinone 2-0
Pordenone-Chievo 1-1
Empoli-Reggina 3-0
Cremonese-Vicenza 0-1
Pescara-Cittadella 3-1
Reggiana-Venezia 2-1
Entella-Lecce 1-5

Classifica

Empoli 16 punti
Chievo 14
Frosinone 13
Lecce, Spal 12
Salernitana 11
Cittadella, Venezia 10
Monza 9
Brescia, Pordenone 8
Reggiana, Reggina 7
Vicenza 6
Cosenza 5
Ascoli, Pisa, Entella, Pescara 4
Cremonese 3

N.B: Salernitana, Cittadella, Venezia, Monza, Brescia, Vicenza, Ascoli, Pisa, Entella e Cremonese: una partita in meno
Reggiana: due partite in meno

 

Foto: Pescara Calcio (Facebook)

Write A Comment