Questo sito contribuisce all'audience de

Importante vittoria per l’Empoli in casa del Pescara: tre punti senza strafare, massimo risultato col minimo sforzo. L’undici di Dionisi si porta in vantaggio dopo sei minuti di gioco con Romagnoli, bravo nello stacco di testa su calcio d’angolo di Stulac, con la sfera che finisce all’angolino alla sinistra di Fiorlillo. C’è da dire, però, che la difesa dei padroni di casa è parsa un po’ troppo disattenta nelle marcature.

Il Pescara riesce ad acciuffare il pari grazie a una superba giocata di Maistro al 32′: doppio passo, finta, si beve la marcatura di Nikolaou e insacca con un gran tiro alla sinistra di Brignoli. Standing ovation per Maistro. La squadra di Oddo, però, non fa vedere molto e vive solo di fiammate senza riuscire ad essere mai incisiva. Al 18′ della ripresa arriva la rete del 2-1 dell’Empoli: cross dalla destra di Fiamozzi e Moreo stacca imperiosamente mettendo il pallone alle spalle di Fiorillo.

I toscani sono apparsi compatti, messi bene in campo e sufficientemente cinici nello sfruttare le occasioni avute. In più hanno dimostrato di avere carattere e di tenere quando il Pescara ha dato il meglio di sé, nel finale del primo tempo.

“È stato un bel successo su un campo non semplice – ha detto mister Alessio Dionisi dopo la partita -. Abbiamo fatto una buona partita che ha ci dato un ottimo risultato. Credo che il nostro primo tempo sia stato discreto mentre il secondo direi molto buono. Al di là del successo, che prendiamo e fa sempre piacere, sono contento dell’atteggiamento che anche oggi la squadra ha mostrato nel corso di tutta la gara. Tornando al primo tempo credo che si possa far meglio ed a tratti siamo stati sotto a quello che è il nostro potenziale. Siamo cresciuto nella ripresa e li non abbiamo concesso quasi niente se non il forcing nel finale che ci sta. Il risultato lo trovo assolutamente meritato. Il momento è particolare e ci troviamo per la prima volta con cosi tante gare in pochi giorni, Coppa Italia compresa, dobbiamo pensare a recuperare energie ma lo sguardo è unicamente rivolto alla Spal e non al dopo. Oggi chi ha giocato ha dato ampiamente il suo contributo e chi è entrato lo ha fatto maggiormente, non avevo dubbi su questo e sul valore della squadra in generale. Per martedì (contro la Spal, ndr) vediamo un po’ come sta chi ha giocato e da li faremo poi le scelte. Siamo felici per il momento che stiamo vivendo ma dobbiamo stare sereni e lavorare”.

 

Foto: Empoli Fc

Write A Comment