Questo sito contribuisce all'audience de

Torna a casa la tennista toscana Martina Trevisan, impegnata in questi giorni sulla terra rossa del Roland Garros di Parigi. Ai quarti di finale è stata eliminata da Iga Swiatek, col punteggio 6-3 6-1. Aveva cominciato bene Martina, portandosi sul 3-1 grazie anche a qualche errore di troppo dell’avversaria. Poi però la polacca ha preso bene le misure e iniziato a macinare gioco e punti, schiacciando l’atleta azzurra in un’ora e 18 minuti. Martina torna a casa dopo aver battuto giocatrici importanti come Gauff, Sakkari e soprattutto Kiki Bertens. E porta a casa con un’altra bella soddisfazione: la certezza di entrare per la prima volta nella top 100 delle giocatrici, a ridosso dell’80^ posizione.

“Sono felice lo stesso – ha detto la Trevisan dopo il match -. È stata una partita davvero dura. Lei è una giocatrice emergente, ha un sacco di energia positiva. E poi le condizioni (meteo, ndr) erano pessime: c’era davvero tanto vento. Ma va comunque bene: certo, sono un po’ triste per la partita, ma resta il fatto che per me sono state due settimane incredibili. Ho chiuso un capitolo importante della mia vita: domani (oggi, ndr) ne inizieranno altri. Lo ripeto, sono felice. Ho sentito fortissimo il supporto di chi mi ha seguito da casa: vorrei ringraziare dal profondo del cuore tutti quelli che mi hanno seguito in questo viaggio, questo incredibile viaggio”.

Martina è consapevole che la sua storia personale, la sua lotta contro l’anoressia, ha toccato colpito molti. Non le piace parlare sempre di quella vecchia storia, però le fa piacere essere “fonte di ispirazione per altre persone”.

Ora il ritorno a casa, a Ponsacco (Pisa), e il meritato riposo per ricaricare le “pile”. In attesa di riprendere gli allenamenti verso nuove entusiasmanti avventure sui campi da gioco di tutto il mondo. Perché la favola di Martina continua…

Write A Comment