Questo sito contribuisce all'audience de

L’ampliamento dell’aeroporto di Firenze, com’era prevedibile, sta diventando uno dei temi caldi della campagna elettorale per le Regionali. Eugenio Giani, candidato del centrosinistra, è favorevole al 100% alla nuova pista di Peretola. Susanna Ceccardi, candidata del centrodestra, prende atto che il vecchio progetto è stato bocciato e che, quindi, bisogna farne uno nuovo. Non dice apertamente “no al nuovo aeroporto di Firenze” (non può farlo dovendo cercare consensi anche a Firenze e dintorni) ma indica che, come priorità, vorrebbe un collegamento veloce tra Firenze e Pisa. Sul tema si registra una interessante presa di posizione dell’associazione Amici di Pisa.

 

I quotidiani toscani riferiscono che il coordinatore toscano di Forza Italia, Stefano Mugnai ed il capogruppo comunale e candidato regionale leghista Iacopo Cellai, mandano a dire alla loro candidata a Presidente della Regione Toscana, Susanna Ceccardi: “Non ci risulta che la Commissione europea abbia alcuna titolarità per esprimersi sul progetto dell’aeroporto di Firenze. E tirarla in mezzo significherebbe avallare un’invasione di campo sulle nostre libere scelte regionali e nazionali” e ” continuiamo a ritenere centrale la costruzione della nuova pista a Peretola e progetto originario valido”

Addirittura i leghisti fiorentini per ribattere all’atteggiamento No-Pista-Ceccardi, meditano strategie e contromosse, come iniziative tra i sorvolati di Brozzi e Quaracchi, in sintonia con quanto espresso dal candidato alla presidenza Eugenio Giani del Pd. Preso atto della posizione dei leghisti fiorentini, sarebbe corretto che quelli pisani esprimessero chiaramente la loro, visto che quella della Lega, pre elezioni amministrative, era stata anche espressa dall’on. Borghi. Inoltre ai candidati di Forza Italia pisani chiediamo di dissociarsi dalle dichiarazioni del loro coordinatore Stefano Mugnai, visto che in in passato hanno fatto ricorso alla Commissione Ue, che ora invece il partito dice di non avere titolarità in merito. Coerenza non a parole ma con fatti concreti”.

Franco Ferraro
Presidente Amici di Pisa

Write A Comment